Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Enzo Tenti
Il Partito democratico, che deve essere addentro alle cose amministrative, aveva già annunciato grandi novità in municipio dopo le elezioni nazionali. E, stando alle indiscrezioni che filtrano, sarebbe vero, ma più che una novità è una curiosa sceneggiatura politica. Infatti il sindaco Stefano Zancanaro per completare la squadra starebbe per nominare assessore ai lavori pubblici l’ex sindaco Enzo Tenti, che a questo punto, dopo aver rinunciato alla presidenza del consiglio comunale, si guadagnerebbe l’incarico entrando dalla porta principale. La scelta da quel che si sa è stata discussa all’interno della maggioranza, ma non tutti sembra che siano convinti dell’opportunità di chiamare Tenti a responsabilità assessorili. La preoccupazione maggiore è che gli elettori non capirebbero il senso della mossa e sarebbero disorientati dalla semplice constatazione che in campagna elettorale Tenti era un tenace avversario e ora invece un partner. E ancor prima lo strappo  con la Lega nord

Poi sullo sfondo ci sarebbero questioni pregresse come Villa Venini, il bilancio che non è stato costruito senza alcun coinvolgimento di Tenti, il trasloco del mercato dal luogo in cui lui stesso aveva concorso a definire e così via. Ma per contro l’ingresso di Tenti in giunta significherebbe un rafforzamento numerico della maggioranza e un cambio di passo nella gestione del settore tecnico, che ha bisogno di un uomo determinato e competente come lui per non vivacchiare. Si saprà di più dopo i risultati elettorali nazionali e regionali, ma è certo che se Forza Italia, il partito di Tenti, dovesse prendere più voti della Lega nord, il partito di Zancanaro, anche i rapporti di forza cambierebbero nell’eventuale nuova coalizione. Comunque l’ipotetica nomina – se arriverà – dopo l’approvazione del bilancio che si prevede prima di Pasqua. 

Lascia un commento