Latest News
Latest News

Il 2018? Un anno che, a sentire Sinistra di Sedriano, non porterà nulla di buono per l’amministrazione pentastellata. Sì, SdS, cogliendo al volo la tradizione di scrivere a Babbo Natale, si è immaginata fra il serio e il faceto un anno non proprio felice per i 5 Stelle. E gli scrive affinché gli porti qualche regalino per far sì che inizino il 2018 con un gusto meno amaro.

Certamente saprai, caro Babbo Natale, nel nostro paesello il vero pensiero politico del  signor sindaco si sta manifestando in modo sempre più insidioso ed evidente. E che dire del suo vice. A quanto pare – non ha riflettuto a sufficienza sul fatto che non dimettendosi dopo il suo ‘coming out fascista’ si è infilato in un ginepraio e nell’immediato futuro non gli sarà certamente di aiuto. Su queste cose non c’è prescrizione… dovrebbe saperlo. E questa sua scelta, ricade anche sul ‘gerarca stellato’ che -ostinatamente- non ha mai preso nette distanze da questo atteggiamento del suo vice. Probabilmente anche lui condivide la stessa deprecabile passione per quel pensiero politico.
Accidenti, Babbo Natale, ma vuoi dire che ci stiamo confrontando con un’amministrazione di destra o (sotto mentite spoglie) addirittura fascista ?
A questo punto, possiamo solo confidare  nell’ostinazione di quei ‘ragazzacci’ di SdS (e chi altri sennò) perché continuino ad essere attenti e presenti affinché sia ogni giorno più evidente per la cittadinanza il reale stato dei fatti.
Non è immaginabile che con alcune piantine, il marciapiedino marchettato, i filmatini ammiccanti, i social faziosi,  mettere il cappello su qualunque fatto positivo, i ripetuti lavoretti nel bacino di utenza dei voti, ecc… possano avere fiducia ancora per molto: la panchina scotta!
Ci vogliono sostanza e competenza: non chiacchiere.
Rimane sotto gli occhi di tutti che il buon Angelino, il suo evanescente vice e non solo loro, sono inquieti (molto inquieti) perché il loro oroscopo preannuncia situazioni turbolente.
D’altra parte, è risaputo da tutti: chi semina vento…..

Concludendo, caro Babbo Natale, se ti avanza un po’ di tempo, porta loro qualche dolcetto e dei regalini, perché – in questo caso – possano almeno iniziare un 2018 meno amaro.

Lascia un commento