Latest News
Latest News

Il parco di via Fagnani è stato recintato per accrescere la sicurezza degli utenti e anche scongiurare bivacchi notturni forieri di tante criticità. Ma, chissà per quale stravagante decisione, tutti e tre i passaggi sono sempre aperti e utilizzabili giorno e notte, da chiunque desideri accedere al parco: compreso il pericolosissimo cancello di via Fagnani. A denunciare la curiosa bizzarria è Sinistra di Sedriano, unica a fare opposizione dura, che giustamente si è chiesta che cambiamento passi rispetto a qualche settimana prima… E già, qual è la differenza? La differenza, secondo SdS– sta nel fatto che dalle tasche dei cittadini sedrianesi sono state presi (inutilmente e senza risultato) circa 70 mila euro delle loro tasse: buttati al vento. Dal punto di vista della tanto propaganda sicurezza, tutto è rimasto esattamente come prima. Certamente, installare una recinzione piantando una siepe non più alta di un metro avrebbe dato lo stesso risultato in sicurezza, in modo molto più ecologico e meno invasivo.
Ed il costo? Non più di un terzo di quanto speso. Ma si sa, il sindaco non ama condividere nulla con nessuno. Il suo orgoglio prepotente ed autoritario glielo impedisce. Perché lui ha visto la luce… lui sa “come si fa” e noi, naturalmente, paghiamo. A puro titolo statistico, va ricordato che alla recentissime votazioni europee, a Sedriano, il M5S ha raccolto 706 nostalgiche preferenze: meno della metà del “portafoglio iniziale” con il quale sono arrivati all’amministrazione comunale. Ovviamente -puntualizza SdS– siamo altresì coscienti che le comunali sono una storia a sé, ma su questo comune molti politici nazionali del M5S ci avevano investito (Buffagni, Di Maio, Di Battista, Toninelli, ecc.). Forse il signor Cipriani (sindaco part time 2 giorni alla settimana, maresciallo della Finanza gli altri 3) dovrebbe darsi una regolata e smettere di sprecare denaro dei cittadini per manie di grandezza e vanagloria. Le rinnoviamo -conclude SdS– il nostro consiglio, signor Cipriani: si dimetta e porti con lei anche quel comico da avanspettacolo del signor Rossi, “furbetto dei parcheggi e boss dei matrimoni con simpatie fasciste”.

Lascia un commento