Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Ricevo  e pubblico questa nota di Franco Biffi, consigliere comunale indipendente uscente eletto e non dimissionario.
Venerdì scorso è stato pubblicato un articolo che mi inseriva nella nuova lista del sindaco uscente assieme al dottor Ugo Monsellato e alla signora Maria Tunesi
Stimo queste persone che come me hanno dedicato molti anni alla crescita sportiva di tanti giovani; non conosco le loro scelte future ma conosco le mie. Intanto precisiamo che sabato 12 gennaio 2013 non ho partecipato a nessuna riunione; ero in servizio all’ I.C.S. “Perlasca” per la giornata di scuola aperta dedicata ai futuri alunni ed ai loro genitori.
Per quanto riguarda le prossime elezioni amministrative comunico che non ho nessuna intenzione di candidarmi. Aiuterò il sindaco uscente Monica Gibillini qualora presentasse la sua lista ma non mi candiderò.
Ho visto che ci sono circa una decina di liste ipotetiche e, pur rispettando la libera scelta di tutte queste persone, penso che per amministrare Bareggio, forse sono tante. Mi chiedo cosa possa offrire ognuna di loro più delle altre.

Vincerà una sola di queste e le altre dovranno sperare di fare opposizione.
Garantire i servizi, pagare le bollette e gli stipendi, migliorare le strutture pubbliche è stato fatto in questi anni e in passato con altre persone, ma spesso tutto il lavoro ha dovuto lasciare spazio ad attacchi ingiustificati ed a discussioni spesso gratuite ed inutili. Anche quest’anno è caduta la neve ma non ci sono state le solite polemiche. Non sappiamo se la pista ciclabile in via Giovanni XXIII avanza ma nessuno polemizza. Finalmente un po’ di serenità. Senza ideologia e senza bersaglio politico tutto è più tranquillo. Forse la ricetta giusta è quella di essere guidati da una sola persona come in questo momento sta facendo il commissario prefettizio dottoressa Giuseppa Massa. Colgo l’occasione, dopo averla incontrata recentemente alla consegna delle borse di studio, per invitarla alla giornata sportiva scolastica di sabato 20 aprile 2013, qualora fosse ancora in carica. Idealmente, non essendomi dimesso, mi sento ancora consigliere eletto in questo comune e porterò sempre con me un bel ricordo di questa avventura e come momento più bello della stessa scelgo la mattina del 17 novembre 2012  quando ho unito con matrimonio civile i giovani cinesi Wen e Zhu diventati da poco genitori di un bellissimo bambino. Ed è con giovani come loro, stranieri e non, che, chi amministrerà in futuro, dovrà confrontarsi.

Lascia un commento