Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Quello che Sinistra di Sedriano sospettava da tempo ha trovato conferma nelle carte ufficiali. Sì, SdS in una nota annuncia urbi et orbe che il sindaco Angelo Cipriani si è sì improvvisato giardiniere del verde pubblico, ma arbitrariamente. Un brutto pasticcio, ma tant’è. E SdS non perde l’opportunità per affondare e rigirare il coltello nella piaga. E così -afferma- “dopo aver sentito pontificare à gogo e a sproposito il signor Cipriani sul rispetto delle norme, delle regole, del vivere civile. Dopo essere stati costantemente accusati, con malcelato astio, di piantumazioni abusive, riferite ad alberi e fioriere, in ogni dove per il territorio comunale, scopriamo che il giardiniere clandestino è lui e il suo amicone Ghia“. Non è tutto. “Dopo aver appreso -puntualizza SdS– ancora una volta delle sue ultime gesta leggendarie al parco di via Fagnani, dalla sua pagina di Facebook abbiamo chiesto spiegazioni agli uffici competenti. Per la verità abbiamo dovuto insistere un po’, ma alla fine la risposta sconcertante è arrivata.
Ha raccontato per mesi alla stampa e sui social la sua distorta e falsa versione delle cose. Ha pensato, e conseguentemente agito, che la sua iscrizione all’albo dei volontari lo autorizzasse ad operare arbitrariamente dove e come voleva, da padrone di Sedriano, senza chiedere a nessuno se poteva”. Per SdS non è una sorpresa, perché, a suo dire, lo sospettava da tempo, da sempre. “I suoi strafottenti atteggiamenti -conclude contrariata e severa- di chi si crede investito di una divina missione indispongono, ma dover ammettere di trovarsi di fronte una persona incapace di assumersi le proprie responsabilità personali disorienta e scoprire che questa persona è anche il primo cittadino di Sedriano è scioccante. Un moralismo doppio, forse anche triplo, chissà. Di siffatti personaggi non ne abbiamo bisogno, rottamiamoli. Subito!”.


Lascia un commento