Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Stefano Zancanaro
La giunta Zancanaro?  Materia oggi più della popolare trasmissione televisiva “Chi l’ha visto” che altro. E già, perché in paese sono ormai in tanti a chiedersi che fine abbia fatto, dato che è sparita dai radar politico-amministrativi. Il sindaco sul suo profilo Facebook ha smesso di dare notizie dell’attività amministrativa e la pagina “Il nostro paese”  non viene più aggiornata da mesi. Tutto appare fermo, anzi lo è. Basta dare un’occhiata all’albo pretorio per rendersi conto che l’azione amministrativa è ferma ai box: appaiono solo determine e qualche delibera di giunta. Troppo poco per un esecutivo che doveva cambiare il paese, imprimere velocità e dare una svolta al governo del municipio.

Oggi è sotto gli occhi di tutti che il programma amministrativo è rimasto nel cassetto e la produttività è modesta, anche perché l’apparato burocratico-amministrativo non è che si dia molto da fare. Per fare un esempio emblematico, basti pensare che il trasferimento del mercato in centro che sembrava dietro l’angolo è invece ancora in alto mare, nonostante l’attivismo del consigliere delegato Livio Fagnani. Se non è riuscito lui… vuol dire che c’è qualcosa che blocca la macchina amministrativa. Il suo silenzio e l’indisponibilità a rilasciare dichiarazione sono sin troppo eloquenti. Certo il sindaco Zancanaro con l’immotivato allontanamento dell’assessore Roberto Cassani si è dato da solo la zappa ai piedi. Cassani avrebbe potuto dare sprint all’azione amministrativa, ma è stato fatto fuori. Poi con la nomina di assessori in quota Lega anche la natura politica dell’esecutivo ha cambiato colore e non tutti l’hanno presa bene. Oggi la giunta appare incartata e senza slancio. Intanto per completare il quadro si vocifera che la vicesindaca Annamaria Restelli sarebbe molto delusa dell’andamento politico-amministrativo e starebbe meditando una qualche clamorosa decisione che metterebbe irreversibilmente in crisi la giunta. Ma prima aspetterebbe lo svolgimento delle elezioni amministrative a Magenta per presentare il conto. Magari sono solo indiscrezioni fatte trapelare ad arte, ma sono sicuramente la spia di un malessere profondo che richiede un’inversione di rotta veloce e potente. Del resto Restelli nei suoi trascorsi amministrativi è stata molto dinamica e operativa, mentre oggi non sembra più quella di un tempo e ciò il segno della sua scontentezza. Ci vorrà il miglior Zancanaro per rilanciare l’esecutivo…

Lascia un commento