Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Adesso pure nel Movimento 5 Stelle affiorano  dubbi sull’operatività ed efficacia della commissione straordinaria, seppure senza farsi prendere la mano dalla tentazione polemica. Insomma, riandando con la memoria agli incontri  con i commissari straordinari e con il segretario generale in cui aveva  posto all’attenzione alcune questioni e richieste di  chiarimento e approfondimento su diverse tematiche, sollecita risposte.  “Vorremmo sapere -osserva il M5S– se qualcosa si è mosso in queste settimane e se ci sono idee, prospettive future per vedere concretizzati specifici interventi”. Ma su quali temi il M5S non molla la presa?

Cablaggio della fibra ottica, progetto frutto dell’accordo Comune-Provincia, probabilmente dimenticato nel cassetto di qualche funzionario provinciale. 
Collaudo lotto C area feste e potenziale utilizzo: conoscere gli impedimenti tecnico-amministrativi che vietano l’utilizzo delle strutture del Parco delle scuole (strutture che stanno andando in malora). 
Asilo nido “Pollicino”: stato di degrado in cui versano alcuni locali della struttura e sapere come ed entro quanto tempo si potrà porre rimedio. 
Villa Colombo e Villa Alavena ruderi o gioielli: conoscere i vincoli che permangono sulle strutture (es. ricorso TAR, per Villa Colombo, ecc.) e quale destinazione d’uso può essere ipotizzata. 
Conclusione lavori in Via Garibaldi: sapere come ed entro quando si potranno vedere realizzati gli adeguamenti mancanti relativi ai parcheggi (modifica del senso di parcheggio o cambio di destinazione del parcheggio riservandolo ai motocicli) lungo la via nelle immediate vicinanze del McDonald’s e l’accesso al parcheggio dedicato (ingresso a imbuto). 
Sorveglianza del decoro urbano e della pulizia nei pressi dell’insediamento McDonald’s: rispetto del senso civico e dell’ordine urbano in tutte le vie limitrofe alla via Garibaldi  impedendo l’abbandono di bottiglie, lattine e residui alimentari dello stesso impianto commerciale. 
Selezione degli scrutatori per le elezioni europee 2014: privilegiare la selezione di persone senza lavoro o in dificoltà. 
Accesso a finanziamenti regionali per lo smaltimento dell’amianto e/o per la manutenzione dei plessi scolastici: valutazione dell’esistenza di fondi destinati ai suddetti utlizzi. 
Utilizzo dei voucher lavoro INPS per “integrare” la forza lavoro degli addetti comunali nello svolgimento di lavori di manutenzione (es. manutenzione del verde, ecc.), in favore di persone disoccupate o in difficoltà. 
Le risposte al M5S sono  arrivate dalla commissione straordinaria, ma curiosamente non si differenziano da quanto l’ex sindaco Alfredo Celeste aveva scritto nei suoi comunicati di cui questo blog ha dato conto. In particolare sulla vicenda del collaudo del lotto C dell’area feste era stata proprio l’amministrazione Celeste ad avviare il contenzioso, altro che eredità, in quanto i lavori non erano conformi al progetto. 

Lascia un commento