Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Una serata pubblica per parlare, per capire e per mettere in guardia dal gioco d’azzardo. L’amministrazione comunale proprio per tenere alta l’attenzione sul’insidiosità del fenomeno ha organizzato per lunedì 9 dicembre, alle  21, nell’auditorium “La Filanda” di Piazza Libertà, un incontro sul tema. Il sindaco Luciano Bassani e la sua amministrazione rinnovano così il loro impegno nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso una tematica delicata e di grande attualità. Il gioco d’azzardo, infatti, è un fenomeno in continua crescita e sta assumendo le dimensioni di una vera e propria emergenza sociale. La ludopatia può colpire persone di ogni età e produce effetti devastanti sia sotto l’aspetto economico, sia compromettendo gli affetti e le relazioni familiari.
“Come ho sempre detto -commenta il sindaco Luciano Bassani- è necessario che i sindaci abbiano più poteri nella lotta contro il gioco d’azzardo. Per questo il 9 ottobre scorso a Palazzo Marino, insieme a tanti altri sindaci, ho sottoscritto il manifesto che ha dato l’avvio ad una raccolta di firme allo scopo di promuovere una proposta di legge di iniziativa popolare che possa fornirci gli strumenti per poter concretamente contrastare la diffusione del gioco d’azzardo”. Alla serata di lunedì 9 dicembre prenderanno parte Angela Fioroni (segretaria regionale di Legautonomie), Piero Magri (della rivista “Terre di mezzo”), il dottor Ernestino Gola (responsabile del dipartimento dipendenze dell’Asl Milano1), Roberta Smaniotto (presidente dell’associazione di volontariato sociale “Azzardo Nuove Dipendenze”), il comandante dei carabinieri di Rho Andrea Domenici e Alfredo Zini (vicepresidente Federazione Italiana Pubblici Esercizi Milano).

“E’ molto importante mettere in guardia i cittadini dai rischi legati al gioco d’azzardo e all’uso indiscriminato delle slot machine -aggiunge il primo cittadino-. Per questo invito tutti a partecipare all’incontro del 9 dicembre: la diffusione di una cultura della legalità è lo strumento più efficace per contrastare questo fenomeno dilagante”. Per l’occasione sarà allestito un banchetto per la raccolta delle firme.


Lascia un commento