Latest News
Latest News

C’è voluta un’intera legislatura per approvare il progetto di videosorveglianza del territorio, ma solo per tenere sotto controllo alcuni punti a rischio. La promessa del sindaco Luciano Bassani e dell’assessore Gabriele Montrasio non è stata dunque disattesa, ma giungere al traguardo solo alla fine del percorso non è un’operazione di cui andare granchè fieri per la semplice ragione che la sicurezza essendo un’esigenza imprecindibile non è differibile e si garantisce sin dall’inizio della legislatura e non a conclusione. Ma così non è stato. Tuttavia meglio tardi che mai. Curiosamente la sicurezza sbandierata in campagna elettorale come un obiettivo prioritario trova realizzazione o meglio l’annuncio di realizzazione alla vigilia dell’appuntamento con le urne per il rinnovo dell’amministrazione comunale. E così dopo i “VeloOk” anche le telecamere sono in arrivo più che per convinzione per poter dire che il promesso impegno sulla sicurezza è stato mantenuto. Il piano, che è stato appena approvato dalla giunta, prevede previo un investimento di 130.000 euro, lo sviluppo dela videosorveglianza nella dorsale che da Piazza Libertà si estende nel parco sino a comprendere anche le scuole medie e primarie. Tutte le telecamere sono collegate al comando della polizia locale che avendo il controllo delle immagini è nelle condizioni di intervenire prontamente in caso di eventi criminosi. Il progetto è comunque ampliabile in futuro.

Lascia un commento