Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Il terreno su cui sorge la Rsa “Il gelso” è stato ceduto al gestore della struttura. Il Comune e “Argento Vivo”, la società che gestisce la casa di riposo “Il Gelso”, hanno formalizzato il 14 scorso, davanti al notaio, la cessione. Di fatto tale vendita era già prevista nella convenzione, di durata trentennale, firmata tra le parti nel 2002 e successivamente modificata nel 2006, che dà la possibilità all’assegnatario di esercitare il “diritto di opzione” per l’acquisto del terreno. Di tale possibilità si è avvalsa la società “Argento Vivo”, avanzando la richiesta di acquistare il terreno già a fine 2021. La vendita, superati alcuni problemi burocratici, è stata ufficializzata, con firma davanti al notaio, lo scorso 14 dicembre: il terreno diventa di proprietà di “Argento Vivo” a fronte di una cifra di ben 2.881.000 euro, cifra emersa dalla perizia redatta da un professionista. Naturalmente questa cessione non farà venir meno gli altri punti importanti della convenzione, come, ad esempio, le riduzioni sulle rette per gli ospiti vittuonesi della casa di riposo. Nel contempo l’amministrazione comunale potrà utilizzare questo introito, così importante, per tutta una serie di investimenti, come è stato spiegato dal sindaco Laura Bonfadini e dall’assessore alle opere pubbliche Roberto Cassani nella seduta del consiglio comunale del 23 novembre scorso in cui è stata approvata un’importante variazione di bilancio proprio in vista della vendita del terreno. Dunque, 1.300.000 euro serviranno per il rifacimento di diverse vie comunali e marciapiedi; potranno poi essere finanziate le ristrutturazioni delle palazzine di proprietà comunale in via Zara e in via Gramsci, la prima destinata ad uso sociosanitario e l’altra per le associazioni locali, nonché altri lavori, come l’adeguamento del teatro Tresartes e dell’asilo nido alla normativa per la prevenzione degli incendi e l’arricchimento dei parchi cittadini di via Piave, via Cadorna, via Gramsci, nonché del parco Lincoln, con nuovi giochi, pavimentazione antitrauma, nuove panchine e cestini portarifiuti.

Lascia un commento