Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

I lavori per realizzare la Rsa proseguono, ma il completamento si sposta in avanti. E sì, perché la società Edos Srl ha chiesto di prorogare al 30 giugno 2023 l’ultimazione dei lavori e la presentazione delle pratiche connesse alla richiesta di autorizzazione al funzionamento della struttura sanitaria assistenziale. L’amministrazione comunale, confermato l’interesse pubblico alla realizzazione della Rsa, ha concesso la proroga di 6 mesi. Il differimento si è reso necessario per via della scadenza della convenzione in essere proprio domani, 31 dicembre, altrimenti l’opera sarebbe rimasta in altri mare. Edos ha motivato la richiesta per i ritardi e le difficoltà di approvvigionamento dei materiali. Il Comune, trovando fondata la spiegazione, non hai avuto nulla da obiettare. Del resto l’obiettivo dell’amministrazione comunale, dopo che Sereni Orizzonti, aggiudicataria del terreno di via Adamello su cui costruire la Rsa, aveva ceduto nel dicembre 2020 la convenzione alla società Hiberna Regis Srl, che, a sua volta, incaricava Edos Srl a realizzare l’opera, è venire a capo della struttura senza intoppi. La proroga a questo punto è solo un incidente di percorso che non mette in discussione il completamento dei lavori.