Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Monta la polemica contro l’amministrazione comunale per la concessione a Libertà e azione, gruppo neofascista, dell’uso del centro polifunzionale di via Gallina per organizzare la Festa del sole. Una scelta incomprensibile anche per la coincidenza con il silenzio elettorale. Ma tant’è. Certo che la concessione, avvenuta proprio alla vigilia del voto e per di più con il permesso negato alla Pro Loco di allestire in concomitanza la sua festa, ha finito per scatenare la dura presa di posizione dell’Anpi cittadino e di quello provinciale, che con il suo presidente Roberto Cenati,  ha condannato la decisione.  “Siamo venuti a conoscenza che a Bareggio, al centro polifunzionale Martin Luther King, si svolge la Festa del Sole di Lealtà e Azione. La località era stata tenuta fino a oggi nascosta. Condanniamo fermamente, unitamente alla sezione Anpi di Bareggio, la decisione dell’amministrazione comunale per la concessione di uno spazio pubblico intestato a Martin Luther King, leader del movimento per i diritti civili, a un’associazione neofascista come Lealtà e Azione che si ispira al generale nazista delle Waffen SS Leon Degrelle e a Corneliu Codreanu, fondatore della Guardia di ferro rumena, movimento antisemita e ultranazionalista degli anni trenta.

La presenza nel Comune di Bareggio di un gruppo i cui principi si contrappongono ai valori della Costituzione repubblicana, aggravata dal fatto che l’iniziativa si svolge proprio alla vigilia di un importantissimo appuntamento elettorale, è inaccettabile. E’ doveroso compito delle istituzioni richiamarsi sempre ai principi ispiratori della nostra Carta Costituzionale, nata dalla Resistenza”. 

Lascia un commento