Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Polemiche e accuse all’amministrazione comunale per lo svolgimento della “Festa del sole”, organizzata da Federazione, una forza neofascista, per una “colpa” che non è riconducibile a una sua scelta? Infatti in municipio si sono adoperati a chiarire come stiano le cose. “L’amministrazione comunale -spiega il sindaco Linda Colombo– non ha concesso alcun patrocinio all’iniziativa. Pertanto il centro polifunzionale è stato affittato mediante la consueta procedura gestita dagli uffici in base al regolamento comunale per la richiesta degli spazi comunali”. Insomma, stando al sindaco, sono stati gli uffici a consentire l’utilizzo dello spazio pubblico e non la giunta. E gli uffici – si sa – operando con criteri prettamente amministrativi non si sono posti la domanda dell’opportunità o meno di concedere il centro polifunzionale di via Gallina a una forza politica e per di più alla vigilia del voto. Ma al Partito democratico non basta e attacca. E in questa nota che ricevo attacca duramente l’amministrazione comunale.  “Come Partito democratico ci associamo alle parole di condanna dell’Anpi provinciale in merito all’evento svoltosi sabato 24 settembre dall’associazione Federazione con l’iniziativa denominata ‘Festa del Sole’, nel centro polifunzionale Martin Luther King. Esprimiamo il nostro sconcerto nel leggere che l’Italia si troverebbe senza timone e in cerca di altre rotte. Ecco, ci auguriamo che queste rotte non ci portino fuori strada, e cioè fuori dai principi democratici della nostra Repubblica ispirati dalla nostra Costituzione, che devono restare sempre un punto fermo. Inoltre, chiediamo un chiarimento all’amministrazione comunale di Bareggio che ha nascosto l’evento e ha concesso l’autorizzazione durante il giorno di silenzio elettorale. Non si capisce il diniego a manifestazioni proposte dalla Pro Loco e viceversa l’assenso a questa associazione che mai aveva operato sul nostro territorio e che di iniziativa culturale non ha neanche l’ombra”. Non è da meno Tommaso Luè (Italia Viva) nel criticare l’amministrazione comunale. “È una vergogna -afferma Luè- aver dato il nostro Centro Polifunzionale ad un gruppo neo fascista. Bareggio ha dato una delle più brutte immagini degli ultimi trent’anni. Il giorno prima del voto? E per di più negando all’associazione Pro Loco, fatte di grandi volontari cittadini, di poter fare la loro festa (cosa che non ha ancora una motivazione valida). Non ci sono parole. Una vergogna, punto”.  Aggiornato alle 19,57


Lascia un commento