Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Ermes Garavaglia
Il modus  operandi dell’amministrazione comunale sulla questione Villa Arcadia non va giù al gruppo Bareggio nel cuore. Infatti Ermes Garavaglia (Bareggio nel cuore) nell’ultimo consiglio comunale se l’è presa con il sindaco Lonati, reo ai suoi occhi di un modo di fare sulla faccenda oltremodo “inaccettabile sia nei confronti dei consiglieri di minoranza, che oggi rappresentano la maggioranza dei cittadini di Bareggio. Sia nei confronti dei gestori che dopo quasi un anno dalla richiesta non hanno ancora avuto la minima indicazione”. Secondo Garavaglia, il sindaco ha fatto di tutto per dilatare tempi in modo da arrivare alla fine della legislatura per non prendere alcuna decisione.

Sì, ormai a pochi mesi dalle elezioni sembra improbabile che si possa prendere una decisione, anche in considerazione che la convenzione scadendo nel 2010 ci sarà tutto il tempo per occuparsi nella prossima legislatura. Com’è noto nel mese di febbraio la cooperativa Anziani ’93, che gestisce Villa Arcadia, ha convocato tutti i consiglieri comunali per sottoporre la propria richiesta in merito alla volontà di acquisire il terreno su cui insiste la struttura e il servizio di Villa Arcadia, oltre alla possibilità di estendere il servizio nel vicino terreno oggi adibito a magazzino.  “Nell’incontro -puntualizza Garavaglia– il sindaco si era fatto promotore di un tavolo di lavoro dei consiglieri comunali per verificare la richiesta e definire una risposta condivisa. Purtroppo di questo tavolo di lavoro possiamo ricordare un solo e unico incontro il 15 di marzo 2017. Da quella data nessun consigliere di minoranza ha saputo più nulla, così come nulla ha saputo il gestore di Villa Arcadia. Sono state messe a bilancio risorse per approfondimenti legali e fatte domande all’ATS, ma nulla è stato comunicato ai consiglieri. In data 6 novembre tutti i consiglieri di minoranza hanno inoltrato una lettera di incontro con i tecnici per capire a che punto fosse la questione. A questa lettera mai, dico mai, è stata data risposta, neanche: grazie vi facciamo sapere. Ora se è intenzione del sindaco convocare i capigruppo, speriamo di avere il materiale legato ai pareri tecnici, la disponibilità dei tecnici che hanno affrontato la questione e avere la delibera di indirizzo che si intende portare in consiglio comunale a fine dicembre”.

Lascia un commento