Latest News
Latest News
Ricevo e pubblico questo comunciato del Movimento 5 Stelle.
Alla luce degli ultimi sviluppi della politica di Bareggio, non possiamo non rimarcare ancora una volta come l’attuale maggioranza sia un accozzaglia male assortita, arrogante e litigiosa che potrà rendersi utile al paese soltanto salutando e andandosene. Sono passati solo 7 mesi dall’insediamento di questa amministrazione e già ne sono successe di tutti i colori: dopo meno di 2 mesi dall’insediamento abbiamo assistito allo spettacolo di ben 3 consiglieri di Io Amo Bareggio che si sono dimessi (a chi avesse la memoria corta ricordiamo che Io Amo Bareggio è stata la stampella del sindaco Gibillini nella scorsa amministrazione di centrodestra, per poter conservare fino all’ultimo le proprie poltrone, – in politichese – si chiama “senso di responsabilità”).

Sempre a Io amo Bareggio dobbiamo l’episodio dei suoi 2 assessori, Stellardi e Gibillini, che se ne sono andati durante una Giunta per contrasti sorti sull’argomento in votazione.
Poi abbiamo assistito alla sconfessione dell’assessore ai lavori pubblici, dopo la presentazione in commissione urbanistica del piano triennale delle opere pubbliche sul quale egli aveva ottenuto il voto unanime della giunta. I due principali partiti della maggioranza (PD e Voi Con Noi) hanno infatti presentato varie osservazioni in contrasto con quanto prima deciso dalla giunta all’unanimità. Per la serie “gag e colpi di scena” nel consiglio comunale del 30 gennaio il sindaco si è schierato contro la sua maggioranza sul tema del rinvio di un punto in discussione. Infine, è notizia recentissima che i direttivi di Voi con Noi ed In Volo hanno sfiduciato il proprio assessore Silvia Bona che comunque, per ora, resta in carica dato che il sindaco non pare intenzionato a revocargli le deleghe. Il Movimento 5 Stelle di Bareggio, pur essendo all’opposizione e quindi estremamente critico nei confronti di questa Amministrazione è dispiaciuto per i cittadini di Bareggio che si trovano con un Comune allo sbando, incapace di prendere iniziative utili e costruttive per la comunità. In campagna elettorale quando si era prospettata questa alleanza di “maltrainsema” qualcuno avrà pensato “Li voto, in fondo che male possono fare”, ma evidentemente in troppo pochi avevano compreso i guai che ne sarebbero scaturiti. Ci dispiace.
E ci dispiace anche: per il consigliere Andrucci, che ci pare persona di buonsenso, ma che, per il ruolo che ricopre (segretario del PD) deve arrampicarsi sui vetri per inventarsi parole a sostegno dell’unità di questa coalizione.

Per il consigliere Ciceri, che da subito era contraria a questa “alleanza per vincere”, e che ha lottato con i suoi ma ha perso la sua battaglia.
Ci dispiace per gli assessori Lampugnani e Bona, ed i consiglieri neoeletti nelle file della maggioranza che, alla loro prima esperienza politica, si trovano nuotare in un mare di liquame sperando non arrivi un’onda troppo forte. Ci dispiace per il consigliere Galli che non ne può più e si vede.

Ci auguriamo che presto questa maggioranza vada a casa e che alcune liste ed alcune persone che la compongono non facciano più politica a Bareggio ma si ritirino in buon ordine e vadano ad occuparsi di altre attività… confidiamo in un rilancio dell’agricoltura o in una ripresa del settore ippico!
Nonostante tutte le difficoltà che abbiamo incontrato e che incontreremo nel fare opposizione a una compagine come quella descritta, continueremo a dare il nostro apporto nel cercare di modificare in meglio e controllare ogni azione dell’amministrazione. Anche se vogliono far passare il messaggio che siamo solo un movimento inconcludente, populista e che non siamo mai propositivi, noi ci metteremo il massimo impegno per fare davvero qualcosa di buono per Bareggio!

Lascia un commento