Latest News
Latest News
Non c’è ancora l’ufficialità, ma sembra proprio che Giancarlo Lonati (Pd) ce l’abbia fatta ad aggregare Enrico Montani (Liste civiche) e Marco Gibillini (Io amo Bareggio). L’accordo, trovato in sede di trattative, ora, per formalizzarsi a tutti gli effetti attende la riunione conclusiva di questa sera che si terrà nella sede di Io amo Bareggio
Un formalità, visto che tutto concorre per dar vita all’inedita coalizione, che al momento è stata raggiunta sul piano programmatico. I dettagli poi. Con l’intesa  anche gli scenari elettorali sono destinati ad assumere contorni diversi da quelli andati in scena al primo turno, soprattutto alla luce della rinuncia di Silvia Scurati di ricercare alleanze differenti da quelle immediate con gli elettori.

Certo che la politica è davvero l’arte che rende possibile l’impossibile, poiché nessuno avrebbe potuto scommettere ragionevolmente prima dell’esito delle urne che potesse realizzarsi una simile alleanza.  Sì, perché i rapporti fra Montani e Lonati, intesi come forze politiche, non erano idilliaci, ma davanti all’esigenza di far fronte unito contro il comune avversario non hanno esitato a dare un colpo di spugna a personalismi e vecchie ruggini. 
L’alleanza con Io amo bareggio era sicuramente nell’ordine delle cose, poichè è stata sfiorata al primo turno, ma solo ora è maturata. Lonati può guardare con più fiducia al ballottaggio e sperare di ribaltare il risultato. Sulla carta -solo sulla carta- Lonati non pare più la vittima sacrificale della corazzata di Scurati, ma in campagna elettorale tra il dire e il fare ci sono i voti da raccogliere. Come andrà a finire?

Lascia un commento