Latest News
Latest News
Sarà un 25 aprile diverso, ma non per questo irrispettoso dei valori resistenziali. 
Anzi l’amministrazione comunale ha messo a punto un programma originale per  celebrare la ricorrenza non nel segno della tradizione e dei discorsi retorici, ma con la rievocazione della Resistenza sul filo della memoria nei suoi valori autentici. 
La scelta è maturata sulla scia del conflitto insorto fra l’Anpi e l’amministrazione comunale a seguito alle parole in libertà pronunciate da una relatrice in un convegno organizzato recentemente a Vittuone dall’associazione.

Ma l’Anpi alle obiezioni dell’amministrazione comunale si è stretta in solidarietà con la relatrice trovando del tutto inappuntabile il comportamento messo in atto nella circostanza. “Abbiamo chiesto -spiega il sindaco Alfredo Celeste– all’Anpi regionale che loro rappresentanti fossero presenti in sostituzione di quelli locali, per noi improponibili… ma invano. La nostra scelta è quella di essere fedeli ai valori dell’antifascismo e della libertà “. 

Il programma prevede alle 10,30 un convegno nella sala “M. Costa” in piazza del Seminatore con storici locali fra cui il professor Massimiliano Tenconi per rievocare l’anniversario nel territorio aldilà dei discorsi retorici e fumosi. Un’occasione anche per rilanciare la diffusione del libro storico su Sedriano.

Lascia un commento