Latest News
Latest News
Quarantasette alunni della scuola media “Curiel-Muratori”, accompagnati dal sindaco Luciano Bassani e da alcuni docenti, saranno a Roma l’8 e il 9 marzo in visita a Montecitorio, mentre altrettanti  studenti di quinta elementare visiteranno Palazzo Madama il 22 e 23 marzo. 
Per il terzo anno consecutivo, la giunta Bassani è riuscita ad organizzare un breve viaggio a Roma per gli studenti delle scuole, per dare loro l’opportunità di avvicinarsi alle istituzioni e accrescere così il loro senso civico. Quest’anno però, si raddoppia: grazie, infatti, alla sponsorizzazione di Bennet, l’amministrazione comunale ha potuto organizzare due visite didattiche.

I bambini dell’elementare sono tutti appartenenti ad una stessa classe (scelta a rotazione), mentre gli studenti di terza media ammessi al viaggio sono stati scelti attraverso un test a risposta multipla sui temi della storia della Costituzione italiana. Hanno potuto prendere parte al test tutti i ragazzi di terza media, ad eccezione di quelli che hanno partecipato alla visita in Senato negli anni precedenti. “In tutto sono stati 83 ad aderire alla prova scritta -spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Sonia Cagnoni. Questo dato è il segnale che la proposta è stata molto apprezzata dai ragazzi. Non possiamo che esserne soddisfatti”.
Gli studenti cornaredesi partiranno la mattina del primo giorno -venerdì- in pullman, nel pomeriggio saranno in visita a Montecitorio (il primo gruppo) e a Palazzo Madama (il secondo gruppo), e il giorno successivo -sabato-, prima della partenza pomeridiana, avranno un po’ di tempo per girare la capitale accompagnati dagli insegnanti al seguito.
Il Comune  ha stanziato un finanziamento di poco più di 3mila euro per la copertura dei costi sostenuti e la stessa cifra è stata messa a disposizione da Bennet. “Dobbiamo ringraziare la direzione del centro commerciale per la grande sensibilità dimostrata -interviene il sindaco Luciano Bassani, che accompagnerà i ragazzi delle medie a Montecitorio-. Siamo molto contenti di poter dare  ai nostri giovani l’opportunità di visitare il centro della sovranità parlamentare. Due viaggi istruttivi, improntati ad una crescita non soltanto culturale, ma soprattutto civica: una opportunità offerta a questi ragazzi per accrescere il loro senso di responsabilità e avvicinarli alle istituzioni”. 


Lascia un commento