Latest News
Latest News
Il periodico comunale di dicembre 2010 segnalava solennennemente che il 2011 sarebbe stato un anno importante per l’amministrazione Bassani essendo fortemente intenzionata a realizzare fra l’altro la residenza sanitaria anziani. Ebbene sono trascorsi due anni dall’improvvida rassicurazione e perdipiù il mandato amministrativo sta per concludersi, ma della Rsa non si è visto nulla. 

Alle facili parole non sono seguiti i fatti. L’assessore competente Corrado D’Urbano si era addirittura impegnato in un incontro pubblico che si sarebbe adoperato per dare attuazione al progetto, ma la promessa è rimasta sinora al palo. Non solo. Non ha mai dato informazioni sullo stato di avanzamento dell’eventuale progetto. Un totale silenzio è calato sull’attesa operazione.
 Intanto i cittadini di San Pietro all’Olmo, dove, in via Pasubio, dovrebbe nascere la struttura, sono delusi e si chiedono perplessi come mai l’assessore non si sia speso per realizzare l’opera. Ormai sembra proprio tardi che si possa mettere in pista l’intervento, anche perché la legislatura sta finendo e con la crisi che incalza appare difficile trovare operatori disposti a investire per realizzare la casa anziani e gestirla per rientrare dall’esborso. 
Tuttavia non è da escludere un colpo di coda, poiché D’Urbano per sottrarsi alla figuraccia in cui si esporrebbe possa risolversi in extremis di pubblicare il bando. 
Ma se così fosse con quali possibilità di riuscita?

Lascia un commento