Latest News
Latest News
“Gli alberi della memoria” per riannodare il filo del ricordo e lasciare indelebile testimonianza. 
Il circolo locale VitA Legambiente  e la sezione Anpi “Carlo Chiappa” Vittuone/Sedriano in occasione della festa della Repubblica lanceranno con il patrocinio del Comune l’importante progetto. 
Si tratta di  piantare ogni 25 aprile, a cominciare da quello appena trascorso, un albero da dedicare ai caduti per la liberazione durante la Resistenza. Il primo albero, un gelso, sarà dedicato alla vittuonese Elisa Restelli, uccisa dai fascisti a soli 23 anni. 
Il luogo individuato per le piantumazioni è il piccolo crinale compreso tra la strada del cimitero e la ciclopedonale che sale di fianco alla Rsa “Il Gelso”, alle spalle della fila di cipressi già piantata da Legambiente. 
“Oltre alla piantumazione dell’albero di gelso -spiega Elisabetta Fallabene di VitA Legambiente- prevediamo la posa di un cippo marmoreo, sul quale verrà fissata una targa e, di volta in volta, verrà iscritto il nome del martire commemorato. Inoltre, all’ingresso del parco, sarà posizionato un cartello segnaletico che individuerà e descriverà l’iniziativa. Pensiamo che questo progetto, oltre a creare nuovo verde alberato, possa diventare un importante appuntamento.  Il programma della giornata è questo: alle 10,30 ritrovo nel parcheggio antistante la Rsa “Il Gelso” di via Milano; alle 11,15 benedizione del cippo e del gelso da parte del parroco; alle 11,30 letture e discorsi; alle 12 rinfresco e aperitivo. 
                          

Lascia un commento