Latest News
Latest News
Sono stati consegnati domenica 15 aprile, a Palazzo Isimbardi, i premi che la Provincia di Milano ha conferito ai Comuni che si sono particolarmente distinti nei progetti ideati negli anni 2009, 2010 e 2011 in occasione della “Giornata del Verde Pulito”. Tra i 16 Comuni premiati c’era anche il Comune di Cornaredo. “Siamo molto onorati del premio ricevuto -spiega l’assessore all’ambiente, Renato Laviani– che ci conferma la bontà delle scelte fatte in materia ambientale sul territorio comunale da quando ci siamo insediati. Ricordiamo, infatti, che nel 2010 abbiamo superato la soglia del 50% nella raccolta differenziata, nel 2011 abbiamo ricevuto il riconoscimento di ‘Comune Riciclone’ ed ora otteniamo un premio per la ‘Giornata del verde pulito’.
Siamo sicuramente sulla buona strada e il nostro impegno futuro sarà ancora più assiduo: a questo proposito, ci tengo a ringraziare il mio ufficio, che ha dimostrato grande attenzione e sensibilità nel promuovere iniziative simili”.
La motivazione che la Provincia ha dato al premio cornaredese fa riferimento al grande lavoro svolto dall’Amministrazione comunale nel coinvolgimento delle scuole. “Il Comune di Cornaredo -si legge- si è distinto per gli interventi di coinvolgimento della cittadinanza mediante attività di informazione e di sensibilizzazione, grazie anche alla realizzazione di laboratori didattici. In particolare, l’edizione 2010 ha proseguito l’esperienza degli scorsi anni concentrando il percorso di sensibilizzazione ambientale verso l’utenza scolastica, con nuovi approfondimenti sullo sviluppo conoscitivo, ludico-pratico ed esplorativo, differenziato per cicli scolastici. Sono stati trattati i temi del riciclo (carta e sughero), del consumo biologico, della tutela degli animali e del patrimonio paesaggistico locale attraverso laboratori, approfondimenti e visite didattiche guidate”.
Al Comune di Cornaredo sono state consegnate due querce da piantumare ed un contributo di tremila euro. “Oltre all’impegno dell’Amministrazione sul fronte ambientale -conclude il sindaco Luciano Bassani- dobbiamo ricordare la sensibilità dimostrata dai nostri cittadini e, in particolare, dai ragazzi delle scuole, sempre pronti a raccogliere il nostro invito nel sostenere le iniziative di salvaguardia dell’ambiente in ogni sua forma”.

Lascia un commento