Latest News
Latest News

L’indennità di funzione degli amministratori comunali fa un notevole  balzo verso l’alto. Una crescita non dovuta a loro decisione, ma per effetto della legge 234/2021 che ha stabilito un incremento dell’indennità di funzione in relazione al trattamento economico complessivo dei presidenti delle Regioni (13.800 euro). L’adeguamento in sede di prima applicazione è fissato al 45% e al 68% del differenziale incrementale, rispettivamente negli anni 2022 e 2023, mentre a partire dal 2024 entrerà a regime e in quel momento l’indennità sarà quasi il doppio del 2022. Se gli emolumenti sono meritati ben vengano, ma non sempre è così. E in municipio, tenendo conto di ciò, hanno proceduto a rideterminare le indennità lorde degli amministratori così come disposto dalla normativa vigente. Ecco gli importi:

Intanto sono stati impegnati 28.161,78 euro per far fronte agli “stipendi” degli amministratori per il periodo che va dal 1° gennaio al 28 febbraio 2023.

Lascia un commento