Latest News
Latest News

“Esprimo prima di tutto la mia solidarietà per quanto accaduto a Milano -afferma la consigliera regionale Silvia Scurati (Lega), dove, per l’ennesima volta, una sede Lega è stata colpita da un atto vigliacco e nello stesso tempo pericoloso. Con questa serie di episodi intimidatori qualcuno sta cercando di alzare il tiro, nel tentativo di spaventare o limitare l’azione politica e amministrativa della Lega“. Non è tutto. “Mi auguro che questi delinquenti -conclude Scurati– vengano individuati e puniti. Si può essere in accordo o in disaccordo con il lavoro che stiamo facendo, ma il dissenso si esprime con il confronto democratico e non certamente con la violenza. Mi aspetto altresì piena solidarietà da chi oggi guida l’amministrazione comunale milanese”.
Intanto è arrivata la condanna del Movimento Cinque Stelle attraverso le parole del consigliere regionale Massimo De Rosa. “Si tratta di un episodio grave -puntualizza De Rosa– che condanniamo senza se e senza ma. È evidente che  esasperare i toni del dibattito non serve e può essere dannoso. La politica ha il dovere di mettere un freno a questa escalation. Come?  Coinvolgendo i cittadini, favorendone la partecipazione in prima persona al dibattito, attraverso proposte e risposte concrete, che è poi il motivo per cui è nato il Movimento, non giocando sui mal di pancia, o peggio, sulla rabbia delle persone”.

Lascia un commento