Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Elisabetta Alì

Metà e passa della legislatura è stata dedicata a piccole manutenzioni e interventi, ora l’atteso salto di qualità per incominciare a realizzare qualche punto significativo del programma amministrativo. Infatti, dopo gli orti che proprio ieri sera sono stati presentati alla cittadinanza, è scoccata l’ora del bilancio partecipativo. Sì, un progetto in cui i cittadini sono coinvolti in prima persona a concorrere nella decisione riguardo l’utilizzo e la destinazione delle risorse economiche dell’ente. E così nel bilancio comunale 2019 sarà quindi stanziata una cifra pari a 30.000 euro da utilizzare per la realizzazione di uno o più progetti proposti dai cittadini nei seguenti ambiti di intervento: aree verdi, politiche giovanili.  L’iniziativa, che sarà presentata ufficialmente nei dettagli giovedì 8 novembre, alle 21, alla sala “Mario Costa”, permetterà ai cittadini di presentare un proprio progetto e sottoporlo alla valutazione della comunità.

“L’amministrazione comunale -spiega l’assessora al bilancio Elisabetta Alì– si impegna a realizzare il progetto o i progetti che risulteranno vincitori, purché tecnicamente conformi e nei limiti del budget disponibile, stanziando le risorse necessarie nel bilancio di previsione 2019. E’ fondamentale per questa amministrazione che i sedrianesi vivano il proprio paese in prima persona e se ne prendano cura direttamente attraverso una partecipazione sempre più attiva. Per incentivare questo importante e nuovo approccio culturale -chiosa Alì-, l’amministrazione ha deciso di dare spazio a proposte sviluppate dai cittadini, affinché la comunità diventi sempre più protagonista nei processi di sviluppo e miglioramento  del paese, con il forte desiderio di partecipare, proporre e ascoltare le idee altrui, per saper così valutare da attore protagonista le priorità e le esigenze dell’intera collettività. Questo è per l’amministrazione l’obiettivo del bilancio partecipato”.

Lascia un commento