Latest News
Latest News
La decisione de Comune di Corbetta di bloccare il transito dei mezzi pesanti sul tratto della Statale 11 ha finito per riverberarsi negativamente sul territorio di Vittuone e nello specifico sui residenti di via Madonna del Salvatore e dintorni. Da qui nell’ultima seduta consiliare l’interpellanza di Viviamo Vittuone per chiedere come mai in municipio non si è fatto nulla per contrastare la misura del Comune viciniore e per di più l’amministrazione comunale si è distinta non partecipando al confronto sul tema promosso da Città metropolitana. Ma anche per sollecitare l’esecuzione di uno studio sull’impatto ambientale sulla scia del maggior traffico determinato dall’ordinanza di Corbetta.

Il sindaco Stefano Zancanaro ha spiegato che l’intenzione dell’amministrazione comunale è deviare il traffico su via Gran Sasso. Infatti è già stato contattato il Comune di Santo Stefano per condividere gli interventi da attuare. Il guaio è che i tempi di realizzazione sono lunghi dovuti anche al fatto che i primi 6 mesi dell’ordinanza sono stati di prova. Poi ha evidenziato che è stata fatta tempestivamente una valutazione di tipo economico da parte dell’ufficio tecnico comunale, mentre non stata eseguita alcuna valutazione sull’impatto ambientale in quanto da tempo l’amministrazione si sta adoperando per individuare una soluzione problema, senza però mettere in discussione la volontà di salvaguardare via Madonna del Salvatore con il posizionamento di telecamere e il funzionamento del semaforo anche notte. Tuttavia  -ha aggiunto il primo cittadino– occorre sciogliere il nodo rappresentato dal fatto che, essendo la popolazione di Vittuone inferiore a 15.000 abitanti, il Comune non ha piena giurisdizione in quanto è obbligato a programmare e pianificare con Città metropolitana gli eventuali interventi. La risposta non ha soddisfatto la consigliera Anna Papetti  non essendo, a suo giudizio, completamente esaustiva.

Lascia un commento