Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

La Lega non ci sta che in municipio si vantino per la sistemazione dell’incrocio fra le vie Verdi e Rossini e randella l’amministrazione Cipriani. “I sedrianesi dovrebbero dunque -attacca la Lega– ringraziare per aver messo in sicurezza l’incrocio via Verdi/via Rossini? E l’amministrazione se n’è accorta dopo un anno e mezzo? O  è stato loro suggerito e quindi accettato per racimolare un po’ di consenso perso? Magari fra sei mesi penseranno di smussare anche la recinzione della casa privata tra via Mazzini e via Curiel, sempre in nome della sicurezza? Non capiamo di cosa dovremmo essere grati. Di fare i lavori in economia? Ma gli operai, a noi risulta essere dipendenti di una Cooperativa e non assunti direttamente dal Comune… Quindi di che economia stiamo parlando? Cipriani afferma che sarà a carico della collettività solo il materiale ed eventuali mezzi a noleggio… Ma quindi la Cooperativa non si paga? Siamo -continua la Lega– sempre confusi a causa di certe dichiarazioni approssimative.
Possiamo sapere l’importo in ‘economia’ della manodopera e del materiale? E magari, già che ci siamo, pure il costo del lavoro che verrà sempre eseguito  ‘in economia’ in piazza della Repubblica? Dopo aver pagato un colossale marciapiedi di cui nessuno ha ben compreso l’utilità collettiva, parliamo ancora di ‘economia’? Con questi nuovi lavori in via Verdi, hanno solo rimediato a una criticità che si è venuta a creare dopo il cambio di senso di marcia della via. Un cambio di senso di marcia -chiosa il Carroccio-, peraltro voluto  fortemente da loro e contestato da parecchi cittadini che sono rimasti assolutamente inascoltati dopo aver anche fatto una raccolta firme. Ah…! questa via Mazzini quante rogne  sta dando ma, ne è valsa la pena? (Per cortesia non rispondete a quest’ultima domanda perché sarebbe l’ennesima intollerabile presa in giro!). Nella foto per il giornale e ne siamo piacevolmente colpiti, sono comparse le transenne per delimitare il cantiere… Quando abbiamo fatto noi le foto, in diversi momenti, non c’erano… Presumiamo ci sia una versione per la stampa… Ma gli operai -conclude la Lega-, a proposito, verranno poi assunti dal Comune?  Ci teniamo ad averli operativi dato che sono stati definiti ‘disponibili e propositivi’… e non è cosa facile esserlo con certe persone! Però occorre pagarli e magari qualche misura infortunistica in più, seppur in ‘economia’ non sarebbe affatto male! Ci pervade un dubbio, ma l’amministrazione sa cosa significa fare i lavori in ‘economia’ o è solo una parola da usare all’occorrenza per addolcire la pillola?”.

Lascia un commento