Latest News
Latest News

Ricevo e pubblico questa nota del coordinatore azzurro Danilo Patané sull’operato dell’amministrazione Cipriani. 
Durante le feste di Natale abbiamo dovuto sopportare video e post dove il M5S cittadino rappresentato al meglio dal sindaco e dalla sua giunta si sono incensati per il lavoro svolto durante l’anno, in sostanza la pista del ghiaccio e l’accensione dell’albero di Natale, e ciò che intenderanno fare per il prossimo anno dove si prospettano altre nuove feste seguendo il calendario gregoriano. Nel frattempo il paese soffre l’incuria e la mancanza di un programma di governo serio e credibile, diamo un assaggio di come sono conciate le strade del paese quali ad esempio via De Nicola (foto) che a percorrerla a piedi o in bici il rischio di infortunarsi è molto probabile. Mentre alcune strade vengono rappezzate con asfalto nuovo vedi via Mazzini, altre vengono del tutto ignorate.
Crediamo che un piano strade serio e trasparente non esista e non sia mai esistito,quindi ci diamo da fare affinchè i cittadini di Sedriano possano mettere sotto il naso dei cinquestelle le proprie strade e vie che versano in situazioni pari o peggiori di via De Nicola. La segnalazione può essere affidata all’indirizzo e-mail segnalolamiavia@gmail.com dove ci sarà la raccolta delle indicazioni, al fine di scuotere questa amministrazione dedita al “faremo – vedremo – studieremo”, ma che se non prende qualche “calcio nel sedere” dal web non si muove manco per niente! Leggiamo inoltre come alle richieste di miglioramento del servizio mensa di cui ancora in concreto non è stata messa in campo alcuna soluzione, l’amministrazione abbia fatto monito a chi voleva protestare ritardando il pagamento delle rette mensili correnti o arretrate, che farà repressione dura mettendo in campo il recupero crediti coattivo, senza considerare che i cittadini che pagano questi servizi i soldi li danno buoni, per ottenere un servizio che come minimo deve essere adeguato alla spesa. Ma la luce in fondo al tunnel si vede il prossimo 4 marzo 2018, ci saranno le elezioni che interesseranno il livello politico regionale e nazionale, ma che potranno ben rappresentare un primo test autorevole circa il consenso dei cinquestelle anche sul nostro territorio.

Lascia un commento