Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Non è bastato che l’amministrazione comunale si attivasse per mettere in funzione gli spargisale per impedire che strade, piazze e spazi pubblici si ghiacciassero per scongiurare polemiche e malumori. Infatti sono piovute ugualmente critiche sull’amministrazione comunale, che pure non si è risparmiata. Intanto il sindaco Angelo Cipriani è intervenuto per spiegare cosa è stato fatto per contrastare il fenomeno. “In questi giorni lo spargimento di sale  -spiega Cipriani– è stato operato quando si è ritenuto necessario ed è avvenuto in 2 occasioni.
Il terzo spargimento è avvenuto l’altra sera, è iniziato alle 23, si è protratto per tutta la notte ed è terminato la mattina. Il sale è stato sparso su tutte le strade del paese, sui marciapiedi in prossimità delle fermate dell’autobus, su tuttala pista ciclabile, in tutti i plessi scolastici con un’unica eccezione, il corridoio interno che collega il cancello d’ingresso con la vetrata di accesso della scuola media, questo per una problematica dovuta a un malinteso, mi risulta essere stato utilizzato un altro accesso senza nessuna conseguenza. Detto ciò -continua Cipriani– devo però ricordare che la cura del marciapiede e quindi lo spargimento di sale sugli stessi è di competenza del condominio e/o dell’abitazione corrispondente. Dopo tutta questa premessa, credo corretto tenere conto dell’eccezionalità dell’evento. Personalmente ho rischiato in due occasioni di cadere e fortunatamente sono riuscito a restare in piedi… per la delusione di qualcuno”.

Lascia un commento