Latest News
Latest News
Ricevo e pubblico questa nota del Movimento 5 Stelle in risposta alla lettera aperta di Alfredo Celeste. 
Abbiamo ricevuto dall’ex sindaco Alfredo Celeste una lettera aperta, pubblicata peraltro sul sito del gruppo ex maggioranza “Insieme per migliorare Sedriano” e sul blog Stataleforum. All’interno di tale lettera l’ex primo cittadino si “libera” di alcune considerazioni nei nostri confronti…

E’ nostro dovere chiarire determinati passaggi che purtroppo, a nostro dire, evidenziano e confermano pareri già da noi espressi attraverso il nostro sito ufficiale www.sedriano5stelle.it, sul comportamento tenuto dalla passata amministrazione.
 Per chiarezza di informazione rispondiamo punto per punto al comunicato tramesso:

Celeste – “Finalmente spoglio da obblighi istituzionali, posso esprimere il mio pensiero sugli innumerevoli attacchi gratuiti, nei nostri confronti, che accompagnano la vostra legittima e doverosa campagna elettorale da tempo intrapresa, ebbri e sicuri di un successo elettorale, ma non tanto sobri nel giudicare le cose innumerevoli fatte e ben visibili del miglioramento del nostro paese, rispetto a lunghi anni di stasi dormiente che ci ha preceduto.”

Egregio ex sindaco la nostra campagna elettorale, come lei la definisce, di fatto non è altro che una serie di denunce formulate non solo dagli attivisti del MoVimento 5 Stelle – Sedriano (fin qui sarebbe troppo semplice), ma da gran parte di quei cittadini la cui opinione e la cui voce è stata col tempo da voi dimenticata e inascoltata una volta insediati nella “prestigiosa” sede amministrativa.

Qui non si tratta di essere ebbri o sobri… si tratta di essere obiettivi e soprattutto mossi dal sentimento comune e non dall’interesse personale.
 Lei già annuncia il nostro successo elettorale… probabilmente perché sa, da astuto ed esperto uomo politico quale lei è, che di fatto le probabilità che questo avvenga sono molto alte.

Decide quindi di iniziare la sua opera di discredito perché da appartenente al vecchio mondo politico, tutto si deve fare pur di non far vincere l’avversario.
 Ecco quindi, che è più importante bloccare sul nascere il fenomeno del MoVimento 5 Stelle, piuttosto che accettare la sconfitta e riconoscere i propri errori (che lei come uomo di fede non può negare).

Ma altrettanto vero è, che la sincerità è una cosa e l’ostinazione è un’altra…
 Capiamo, comprendiamo e concordiamo sul fatto che chi vi ha preceduto ha trascorso anni di sonnolente silenzio e inespressione operativa, ma ci consenta di farle notare che la propria capacità e i propri risultati non si misurano confrontandosi col peggio, semmai col meglio.

Celeste – “Una buona parte di voi proviene dalle nostre fila, alcuni hanno collaborato attivamente al nostro successo elettorale del 2009, altri hanno avuto rapporti professionali retribuiti con noi, altri attraverso le relazioni con il sindaco; per questo conosco il vostro entusiasmo e anche la vostra onestà. Non riesco a comprendere perché siete scaduti nell’insulto e nella denigrazione pura e semplice. Esempi: il video che giustamente dimostra un periodo durissimo per tutti ed è una buona testimonianza storica, diventa offensiva nella conclusione con l’esposizione delle facce tipo “wanted” dei presunti colpevoli della gogna che il paese ingiustamente ha subito. Persone oneste che hanno dato, forse qualche volta sbagliando, molto di se stessi in tempo, fatica e denaro.”

Ci creda, c’è molta amarezza e rabbia nel dire le cose che affermiamo, proprio perché dopo un ventennio di amministrazione a senso unico, molti cittadini avevano riposto le proprie speranze, per un cambiamento concreto, nella vostra maggioranza e tra questi cittadini anche qualcuno di noi… Ebbene oggi costoro si sentono traditi! 
Comprenda quindi il fervore e non si nasconda dietro un dito… non potrà certamente pretendere che chi l’ha sostenuta in passato debba necessariamente oggi assecondare e/o difendere le vostre scelte… ci pare una pretesa eccessiva.

Non se la prenda se oggi costoro vedono in noi del MoVimento la vera e unica alternativa… sono forse tutti ebbri coloro che a febbraio nelle urne hanno espresso il MoVimento 5 Stelle a Sedriano come seconda forza politica nel paese, a soli 47 voti dal capolista PD? Lei ora dirà che sono cosa ben diversa le elezioni comunali… Noi giusto per dimostrarle che non siamo poi così tanto giovani e sprovveduti, le diciamo: lo sappiamo!!!

Come lei stesso afferma nella parte conclusiva della lettera, concordiamo sul fatto che nel territorio il simbolo contribuisce per una parte nel raccogliere il consenso elettorale e che il grosso lo costituisce la persona… 
Ecco vede caro ex sindaco, oggi le persone che hanno amministrato Sedriano negli ultimi decenni non raccolgono così tanto consenso e fiducia come un tempo.

La invitiamo a prenderne atto!
 Sul fatto di aver esposto le facce degli esponenti della sua ex maggioranza, ci lasci dire…
 Non siete per caso voi, quelli che con articoli su Sedriano Informazioni a ogni attimo o attività svolta mettavate le vostre facce in bella mostra? Oppure vogliamo trascurare i monitor in Comune, al Bennet, dove venivano visualizzate foto a ciclo continuo per celebrare le vostre opere?

Vogliamo parlare dell’inutile acquisizione della Villa Colombo?
L’elenco è davvero lunghissimo…sono forse queste le cose che lei e la sua compagine politica ritenete interessino alla gente? Alla prossima puntata, lei faccia il suo elenco che noi faremo il nostro…

Celeste – “Siete completamente fuori strada su molte cose. Vediamo alcune tra le più interessanti: compensi avvocato di 430.000: una balla colossale avanzata da uno pseudo giornale, che voi stessi avete recentemente dileggiato e che sarà chiamato a rispondere in tribunale. Le cifre reali: in quasi cinque anni le spese legali sono ammontate a circa 310.000 (resistenza a sanzioni per molti abusi edilizi, escavazioni irregolari, situazione Polyu, sanzione per TAV, infortuni sulle strade, società non vincitrici di appalti, etc) considerando che abbiamo portato a termine anche alcune liti iniziate dalla giunta precedente che , per inciso, nel suo quinquennio ha speso circa 406.000 euro (documenti dimostrabili ovviamente). I giudici, generalmente, nella vittoria danno la compensazione delle spese legali o un suo rimborso inadeguato. Direte che sono sempre troppi: è una azione di contrasto che diventa inevitabile. Esempio: i commissari prefettizi insediati da meno di due mesi hanno già speso circa 40.000 euro in legali che, secondo noi, sono superflui. Leggete attentamente le relative deliberazioni, visto che utilmente pubblicate sul vostro sito l’albo pretorio.”
Se siamo stati imprecisi chiediamo venia, resta comunque il fatto che qui cade ancora in errore…continua a paragonarsi con i suoi predecessori.
Che siano 310.000, 406.000 o 430.000, come lei stesso dice, a noi paiono sempre e comunque troppi!!!
Ma per non farci mancare nulla, perché
non cita i compensi all’Avv. Buonamassa per le attività legate alla stesura del PGT?

Anche qui sbagliamo? Vuole dirci lei qual è l’importo remunerativo corretto per tale attività?
Vuole sapere quale sarebbe stato, a nostro dire, l’importo da riconoscere all’Avv. Buonamassa per il lavoro svolto sul PGT?
ZERO ASSOLUTO!!!
Ma a Sedriano, la parola penali sui contratti, esiste? Ci domandiamo come si possa pagare un servizio, che si è dimostrato inefficace (viste le correzioni che si sono dovute apportare), consegnato in ritardo rispetto ai tempi (anche qui per giustificarsi, si paragona ad altri comuni italiani).
E per fortuna che l’Avv. Buonamassa è stato dipinto come un esperto sul tema…Chissà cosa ne pensa l’exassessore Ghidoli…

Celeste – “Ma come fate a giustificare le indennità dei tre commissari di 9.296,22 euro mensili (3.098,74 X 3 lorde) con, in aggiunta, da rimborsare anche le spese di trasporto, vitto e alloggio? La mia indennità era di circa 900,00 euro al mese e i miei assessori di circa la metà con i pranzi, viaggi e altro a totale nostro carico. Senza cellulari di servizio.”
Suvvia ex-sindaco non faccia l’ingenuo….così dimostra proprio come si voglia distorcere l’informazione.
Parla di compenso dei commissari riferendosi al lordo (perché la cifra appaia più consistente) e poi cita la sua indennità esprimendola al netto (in modo da rendere la cifra meno appariscente).
Riferisce all’indennità degli assessori come pari a metà della sua mentendo, pur sapendo che gli assessori Patanè e Ghidoli percepivano indennità piena.
Acclama pranzi, viaggi a vostro carico e assenza di utilizzo di cellulari di servizio, ma dimentica
(volutamente) l’INDENNITA’ FISSA MENSILE per i consiglieri con delega, la DECUPLICAZIONE dell’indennità spettante al Presidente della Farmacia Comunale, il RADDOPPIO dello stipendio dell’addetto stampa comunale.
Infine su questo punto ci permetta di fare una considerazione: ben vengano i soldi spesi per i commissari che, “puliranno e prepareranno la tavola” per i prossimi amministratori. Diversamente, immagina quante notti insonni dalla preoccupazione si sarebbero potute avere a causa delle “briciole lasciate in tavola” dopo il vostro mandato?

Celeste – “La Villa Colombo: ma quale dissanguamento. Non date false notizie. L’acquisizione della storica e importante villa non ci è costato un euro. L’operazione è frutto di un piano urbanistico che insieme ai denari degli oneri di urbanizzazione (tutti) e vari bonus pecuniari (500.000 euro) fa acquisire a costo zero (bonus aggiuntivo) l’edificio e anche il cascinale adiacente. Certo occorreranno soldi per la realizzazione di quanto promesso , ma l’approvazione del PGT ( in calendario per il 4 novembre scorso), sicuramente in ritardo ma come per moltissimi altri paesi della Lombardia, avrebbe permesso la reperibilità delle risorse necessarie. Nell’altro quinquennio avremmo realizzato quanto previsto e questo sarà il nostro impegno per la prossima competizione.”
Il dissanguamento a cui noi ci riferiamo è da considerarsi in previsione…sappiamo bene come è stata “barattata” la Villa Colombo per essere acquisita….e lo sa anche il TAR purtroppo.
Ma come… Voi vi potete permettere di parlare in previsione “…nell’altro quinquennio avremmo realizzato…” e poi non accettate le nostre critiche?

Ci dica lei caro ex-sindaco, quanti soldi ci vorranno per ristrutturare, rendere agibile, costruire, quanto avevate pensato di realizzare?
Visita il nostro sito: www.sedriano5stelle.it Consulta la nostra pagina FaceBook: http://www.facebook.com/MoVimento5StelleSedriano Scrivi alla casella di posta: segreteria@sedriano5stelle.it Contattaci ai numeri: Angelo cell. 388 24 75 751 Davide cell. 335 84 78 571 Partecipa ai nostri incontri: Martedì sera dalle 21.00 presso il Circolo “Cooperativa Famigliare” di via De Amicis, 96 – Sedriano

E’ o non è un dissanguamento, se si pensa al fatto che si spendono tutti questi soldi per la Villa, mentre le strade sono piene di buche, il decoro urbano è allo sfascio e i servizi alla comunità sono o più scadenti o più costosi?
Ma soprattutto ci dica: cosa ci faremo con la Villa Colombo?
La preghiamo, stenda lei un velo pietoso su questo argomento e passiamo al prossimo.

Celeste – “Sanità: abbiamo fatto moltissime giornate per la prevenzione delle varie patologie (osteoporosi, tronchi sovraortici, tumori della pelle, della mammella, affezioni respiratorie e allergie, broncopneumopatia cronica ostruttiva, giornate del malato oncologico e altro ancora) con la possibilità di insediamento di un ambulatorio della Lega Italiana per i tumori con servizi gratis per tutti , la cui realizzazione è stata impedita da uno sciagurato patto di stabilità che solleva le proteste vivacissime di tutti i comuni, senza distinzione di colore. Abbiamo attualmente attive, con cadenza settimanale, varie specialità mediche a costo ticket per i residenti: ortopedia, gastroenterologia, pneumologia, allergologia e immunologia, psicologia. Era previsto a breve l’ingresso di geriatria e cardiologia, ecografia dell’addome, tessuti molli e tiroide. Avete visto voi stessi, comunque, che abbiamo lasciato un bilancio in ordine e senza affanni.”
Non neghiamo che diverse attività siano state condotte in ambito sanitario…però non ci piace leggere nel suo discorso, il solito e frequente ricorso alle giustificazioni quando non si è fatto.
Questa volta il colpevole di
turno è il patto di stabilità…
Ex-sindaco ma perché continuate? …errare è umano, perseverare è diabolico!

Si parla di bilancio in ordine… Come un famoso slogan pubblicitario, “…vi piace vincere facile…”!!!
Vi lodate di aver lasciato un bilancio in ordine dopo aver potuto gestire, in 4 anni di parziale mandato, un flusso di denari (es. oneri di urbanizzazione del Bennet) mai visto a Sedriano in tutta la sua storia di comune.
Peccato che poi, per asfaltare le s
trade volevate ricorrere alla vendita di immobili comunali, oppure che “per opportunità” dicevate voi, “per necessità” diciamo noi, volevate accedere a finanziamenti della Cassa Depositi e Prestiti.
Prof. Celeste non basta guardare il numero tradizionalmente in basso a destra, per giudicare un bilancio…forse (lo vedremo nei prossimi mesi) dal punto di vista prettamente economico sarà pure a posto, ma il fatto che, MORALMENTE siano stati sperperati soldi, per interventi inutili e di scarso interesse per la comunità, è sotto gli occhi di tutti.

Celeste – “Per la scuola dovrei scrivere tantissime pagine circa il nostro intervento. Abbiamo speso oltre due milioni di euro (incredibile, ma vero) e nella prossima puntata vi spiegherò dettagliatamente i lavori compiuti. Non potete vanificare tutto questo per un corso di nuoto, che comunque è stato fatto. Non siate ridicoli. La spesa dell’addetto stampa è molto importante ai fini di una comunicazione ai cittadini, in ordine alla conoscenza continua che gli eletti hanno nei confronti dei loro rappresentati, arricchendo la trasparenza e la condivisione delle decisioni prese nel palazzo, che diventa luogo immediato di accesso e dialogo con tutti. Non fate anche voi demagogia come i quattro disperati dilettanti della politica con consenso elettorale da prefisso telefonico.”
Sul tema scuola, casca male, molto male…purtroppo per lei siamo molto più che informati, ben oltre le carte.
Aver speso 2 milioni di euro, come dicevamo poc’anzi, non significa assolutamente aver fatto le cose bene, e lei come politico navigato ce lo potrebbe insegnare.
Restiamo in attesa comunque di conoscere l’elenco dei lavori compiuti, ma gradiremmo conoscere anche, il feed-back ricevuto ad opere effettuate.
Chissà come mai, il segnale che
giunge a noi è di totale dissenso nei confronti di quanto è stato attuato…ne riparleremo.
Per l’addetto stampa ci siamo già pronunciati (vada a vedere il nostro post all’indirizzo:
http://www.sedriano5stelle.it/2013/08/addetti-stampa-nei-comuni-italiani-stipendi-da-fame-e-sfruttamento-full-time-ma-a- sedriano/
Forse comprenderà quanto fortunato è stato il sig. Vadalà sotto la sua gestione amministrativa!
Ci parla dell’importanza dell’informazione… parla a noi, che facciamo del WEB lo strumento principe per l’informazione, la comunicazione, il confronto e la trasparenza.
Vede, dal nostro punto di vista se l’informazione è bi-direzionale e sul giornale di Sedriano compaiono azioni di “governo” e critiche costruttive dell’opposizione o di un cittadino ok, diversamente diventa un giornale di “regime”, che serve solo ad elargire un compenso ad una persona che svolge un compito utile (propagandistico) per chi vince, ed assolutamente inutile per i cittadini (informazione pilotata).
Ci scusi ma noi non facciamo demagogia (al contrario di quello che tutti dicono)…
Allargando la demagogia di cui parla lei, a livello nazionale, ci fa piacere ricordarle che il nostro MoVimento è stato la base ispiratrice delle promesse elettorali del PDL e PD, peccato che i partiti cari a lei e quelli come lei, non hanno perso il pelo nel copiare, promettere e poi non mantenere…. Ahi ahi ahi la cara vecchia politica morente!!!

Celeste – “Carissimi: voi mi ricordate i primi passi della mia esperienza politica iniziata nel 1985. E’ ora di andare in pensione? Il consenso non è dettato dall’anagrafe ma da quanto la gente riconosce e vede in te la speranza di un miglioramento possibile. Siete ansiosi di essere nel Palazzo e “sparate” per creare effetto in chi vi ascolta. Se permettete vi dico che state sbagliando di grosso. Penso che risponderete con la solita energia e sicumera, pieni di sé, alla Grillo maniera. Va di moda. Ci vediamo alla prossima puntata. Prima di questo è possibile vederci in un confronto pubblico dove volete e quando volete. Pensateci.”
Ricordarle i suoi primi passi politici del 1985, non è per noi certo un complimento e ci scuserà se facciamo fatica a crederle.
Sul discorso pensione ha ragione, infatti non abbiamo mai pensato che un politico debba andare in pensione perché anziano, bensì pensiamo che debbano andare in pensione tutti quei politici che, nonostante la lunga presenza in Comuni, Province, Regioni e Parlamento, hanno dimostrato di non saper dare un apporto valido (praticamente il 99%).
Il problema fondamentale non è l’età o gli anni che una persona ha dedicato alla politica, ma con quale principio l’ha fatto e con quali idee di innovazione, miglioramento e bene comune ha svolto il proprio compito.
Concludiamo ex-sindaco
, smentendola ancora una volta…
Ribadire che in noi vi sia la smania di entrare nel palazzo, tradisce il fatto che queste siano sempre state le SUE sensazioni/emozioni.
Potremmo anche non entrarci mai, resterà sempre e comunque in noi,
il tentativo e l’onestà di aver provato a cambiare un sistema inefficiente…
Ci guiderà sempre la trasparenza, non come coloro che invece occultano la verità per non vedersi spodestati.
Ci invita ad un confronto diretto per affrontare le tematiche di interesse dei cittadini…
Caro Celeste, le vuole davvero tentare tutte, si ingegna per tornare a calcare i palcoscenici in tutti i modi, pur di riacquisire visibilità e credibilità. Noi non ci presteremo al suo gioco e non sia banale per cortesia, non corra subito a far pubblicare annunci e proclami sul fatto che il M5S Sedriano rifiuta o teme il confronto.
I cittadini sono stufi di vedere i soliti teatrini, fatti di attac
chi, urla e smentite… ora ci vogliono fatti. Lei ne ha già compiuti e su questi è stato giudicato, ora accetti che possa toccare ad altri.
Il nostro consenso lo raccoglieremo in altro modo, non certo con la teatralità che voi siete abituati a mostrare.
Sbagliamo se diciamo che lei predica bene e razzola male? Prima parla di evitare verbosismi, critica consigli comunali gossippari
(ricorda?) e poi organizza incontri in teatro, comizi in grande stile o confronti pubblici… ma per piacere.
Avete avuto tutto il tempo per dimostrare…ora questo tempo è finito.

Ultimissima cosa…ci consenta una domanda: a parti invertite (ovvero, se al suo posto e quello della sua maggioranza ci fossero state altre persone della scena politica locale e altre compagini politiche), LEI E I SUOI, COSA AVRESTE FATTO???
La risposta la tenga pure nella sua coscienza, a noi non serve!!!

Ci creda professore, la differenza è tutta qui e speriamo di avere la possibilità nel 2015 di dimostrarglielo. L’onestà andrà di moda, dice Grillo… e noi siamo d’accordo. Per tutto il resto: COMPASSIONE.
Aveva previsto la nostra risposta energica, presuntuosa, altezzosa, alla Grillo maniera…. Ora che l’ha letta cosa ne pensa?


Lascia un commento