Latest News
Latest News
La scure dei tagli si abbatte indiscriminatamente e stavolta a farne le spese è il bus navetta che collega la Brughiera e San Martino al capoluogo nel giorno in cui si svolge il mercato. 
Sì, a denunciare la soppressione del servizio a partire dal prossimo 1° maggio, è il Movimento 5 Stelle, che è pronto a mobilitarsi con i coinvolgimento dei cittadini per il ripristino del bus navetta. 
Un brutto guaio, visto che a utilizzare la navetta sono soprattutto persone anziane, che non solo si servono del mezzo di trasporto per fare la spesa al mercato settimanale, ma anche per andare al cimitero o far semplicemente visita ai parenti. Ma tant’è.

In municipio, orfani di amministratori, si è fatto presto a eliminare il servizio senza pensare che molte persone, come denuncia il M5S, si sarebbero trovate in grande difficoltà per gli spostamenti, non avrebbero potuto più godere appieno della propria vita sociale… Una scelta sciagurata che solo la burocrazia insensibile agli effetti sociali e alle conseguenze avrebbe potuto fare. Eppure la spesa è modesta, appena 8.800 euro. Possibile che fra le pieghe del bilancio non si possa trovare una somma così irrisoria per mantenere il servizio quando si spendono fior di quattrini per consulenze? Non c’è nulla che si possa fare per scongiurare l’eliminazione del collegamento?  

Domande che meritano risposte. Arriveranno?

Lascia un commento