Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Il 2013 per l’Europa sarà “Anno europeo dell’aria”. Un tema serio più che mai attuale.
Per noi potrebbe essere l’occasione da non perdere per dare soluzione al problema della Strada Statale che attraversa San Martino avviando finalmente i lavori di realizzazione del tracciato di variante atteso da troppi anni.
Tutti i problemi derivanti dal traffico che si muove su questa strada sono ancora più che mai aperti e gravi.
Il pesante inquinamento dell’aria causato dagli scarichi dei mezzi che transitano, il rumore, le pericolose polveri sottili e la pericolosità della strada sono tuttora un grave problema da risolvere. Da anni ci battiamo in ogni modo per ottenere la definitiva soluzione: la realizzazione della variante. È ormai passato troppo tempo inutilmente. Deve essere aperto il cantiere e devono essere avviati i lavori.

L’inerzia di chi ha avuto la responsabilità della realizzazione del progetto di variante è la causa del ritardo inaccettabile.
L’inerzia di tutti coloro che si sono alternati alla guida delle istituzioni che avrebbero dovuto dare definitiva soluzione a questo annoso problema è la causa del ritardo.
Le assurde logiche di partito che hanno deviato altrove gli investimenti stanziati sono la causa del ritardo.
È vergognoso che dopo tutti questi anni non si sia ancora dato inizio ai lavori della variante.
Ora siamo persino senza un sindaco perché l’incapacità di chi ci amministrava ha trascinato il Comune al commissariamento.
Siamo senza l’autorità civile che dovrebbe difendere e tutelare i cittadini che la eleggono.
Quell’autorità che ha il dovere di farsi portatrice presso gli organi superiori delle contingenti e gravi istanze a cui si deve dare soluzione.
L’irresponsabilità di chi ci amministrava ci ha portato ad un grave vuoto istituzionale anche per questa grave questione.
Per anni mi sono battuto per la realizzazione della variante alla Statale e continuerò a farlo finché non la vedrò.
Ho deciso di candidarmi alla carica di sindaco anche per dare soluzione a questo problema.
Sarà per me uno degli obiettivi prioritari.
Se sarò eletto Sindaco adotterò ogni provvedimento in mio potere in modo da dare soluzione al problema.
Rispetterò e farò in modo che siano rispettati gli impegni presi dal nostro consiglio comunale dalla Provincia e dalla Regione se necessario anche con ricorso all’autorità giudiziaria poiché è innegabile che il problema è grave.
A San Martino lungo la strada farò posizionare una centralina di controllo della qualità dell’aria, delle emissioni degli scarichi dei mezzi che transitano e del rumore prodotto da questi e quando saranno oltrepassati i limiti consentiti provvederò ad ordinare il blocco totale del traffico sulla strada.
Così obbligherò gli organi superiori preposti ad intervenire in modo serio e concreto dando inizio ai lavori.
Lo farò nel solo ed esclusivo interesse dei cittadini per tutelare la loro salute, per adempiere pienamente e con onore al dovere che comporta la carica di sindaco.
Chi vive lungo questo tratto di strada quotidianamente deve sopportare un elevato inquinamento dovuto al traffico eccessivo che produce anche rumore, vibrazioni, pericolosità, invivibilità.
È dovere del Sindaco agire nell’interesse dei suoi cittadini e a questo dovere non mancherò e farò in modo che anche i rappresentanti delle istituzioni interessati non si sottraggano al loro.

Lascia un commento