Latest News
Latest News
L’assessore alle finanze Enrico Bodini a strettissimo giro di tempo ha replicato alle affermazioni dell’ex sindaco Enzo Tenti sulla mancata entrata dell’Imu. 
Ecco il suo puntuale e circostanziato intervento.
L’ex  sindaco incolpa i tecnici comunali dell’errore nel calcolo della previsione Imu: comportamento di chi vuol nascondersi dietro un dito ma rivela anche la sua non conoscenza delle procedure amministrative. 
Infatti dovrebbe sapere che l’importo da inserire a bilancio non lo calcolano i tecnici, ma viene stabilito dal Ministero dell’economia per ogni comune. 
Il conteggio inserito in bilancio quindi non è corretto perché non si è aspettato di avere i conti del Ministero, come io stesso avevo chiesto più volte. L’ex sindaco aveva però fretta di spendere i soldi in bilancio per la propaganda della campagna elettorale ed era necessario aprire il parco della villa Venini prima delle elezioni (spesa fatta: 92 mila euro).  Inoltre quanto sostenuto, cioè che non è un problema incassare o meno 800 mila euro di IMU perché le entrate vengono considerate virtuali in quanto se non si incassano non si possono spendere, la dice lunga sull’impostazione del bilancio di chi ci amministrava fino a tre mesi fa. Però non spiega che se non incasso 800mila euro dovrò conseguentemente tagliare in bilancio la stessa somma come spesa, che vuol dire tagliare 800 mila euro di servizi, e questo è indubbiamente un problema!
Un commento anche alle dichiarazioni degli ex amministratori sulle spese comunque fatte dalla nuova amministrazione che, secondo loro, confermerebbero che i soldi in Comune ci sono. Voglio ricordare gli oltre 200 mila euro risparmiati dalla nuova amministrazione che ha diminuito le indennità di carica degli amministratori del 10%, ha tolto la segreteria personale del sindaco, ha eliminato l’aggio del 8,5% sull’imposta Imu che è stata gestita direttamente dal comune. Ricordo anche le spese della passata amministrazione che, per una manifestazione canora, riusciva a spendere anche più di 20 mila euro.
Questi sono i fatti: la propaganda la lascio a chi sa fare solo quello!

Lascia un commento