Latest News
Latest News
Non è la prima volta che prima ancora dell’apertura delle offerte si sa già a chi affidare la gara. E Vittuone, stando all’opposizione “L’Unione per Vittuone”, non è stata da meno. 
Ecco quanto l’opposizione denuncia con una nota che pubblico.
Chiariamo subito che non esiste alcun intento ostruzionistico, e per dimostrarlo riprendiamo quanto pubblicato nella nostra news del 17 dicembre scorso:

….. dobbiamo anche segnalare lo stato di enorme degrado del parco della Villa Venini lasciato nel più completo abbandono e siccome le piante soffrono per l’incuria, auspichiamo che si faccia tutto il possibile per intervenire urgentemente….
A due mesi dalle elezioni tutto diventa frenetico e, dopo tre anni di completo abbandono del parco, ora si deve fare in fretta. Troppo in fretta tanto in cui, a suo dire, prima ancora dell’apertura del bando di gara, si prevede di assegnare l’incarico di seguire i lavori ad un’impresa già definita e scelta.
30 gennaio: l’ufficio tecnico comunale riceve un’offerta della Tree Tech Snc per la verifica statica visiva e strumentale degli alberi del parco della villa. Questo preventivo comprende anche la “Direzione lavori per intervento di manutenzione straordinaria da parte della cooperativa Futura” ma in realtà questi lavori di manutenzione devono ancora essere assegnati con un bando di gara.
15 febbraio: viene indetta la gara per i lavori di manutenzione, decespugliamento e pulitura sottobosco, stranamente riservata a sole imprese cooperative.
21 febbraio: l’apposita commissione aggiudica i lavori; indovinate a chi vengono assegnati? Alla cooperativa Futura!Evidentemente la Tree Tech Snc un mese fa aveva previsto giusto… Chissà come mai?
A proposito di questi lavori, il sindacocontinua a scaricare su Legambiente la responsabilità del mancato intervento sul parco, dimenticandosi però che tre anni fa aveva già incassato dai lottizzanti un milione di euro, che sarebbero dovuti servire anche per questi lavori.

Lascia un commento