Latest News
Latest News
Le trattative sono frenetiche per scongiurare il “divorzio”, ma i margini per mantenere ancora viva l’unione sono praticamente nulli. 
Sì, quello che sembrava una minaccia per ottenere di più sta invece per diventare drammatica realtà.
Sì, la Lega nord è proprio decisa a correre da sola, costi quel che costi. Certo al momento manca l’ufficialità, ma a quanto pare solo per ragioni tattiche.
Il candidato ce l’ha già e aspetta l’ufficialità del “divorzio” per renderlo pubblico. Si tratta di Stefano Zancanaro, 44 anni, assessore a Bernate.
Se così sarà, il quadro politico-elettorale uscirà inevitabilmente terremotato.
Una iattura, una tremenda iattura per il sindaco uscente Enzo Tenti (Pdl), che non a caso in queste ore è freneticamente impegnato a evitare la rottura che potrebbe rivelarsi fatale. 
Senza l’apporto del Carroccio rischia di vedersi sfumare la conferma per altri cinque anni alla guida del municipio.
Tenti lo sa e non si dà per vinto. La posta in palio è troppo alta per gettare la spugna senza colpo ferire. Tuttavia la Lega appare ben determinata a correre da sola sia per misurare la sua forza che per sancire la propria discontinuità dal Pdl. Una sorta di braccio di ferro che potrebbe risultare determinante per il destini elettorali di Tenti. In effetti senza i voti dell'(ex) partner è sulla carta indebolito.
Sicuramente l’eventuale corsa solitaria della Lega farebbe felice Fabrizio Bagini della lista civica “Cambiare, insieme” che vedrebbe aumentare sensibilmente le sue chance alla vittoria finale, nonostante che l’accordo con l’Udc rischi di tramontare.
One thought on “VITTUONE Elezioni, la Lega nord è pronta a scaricare Tenti per candidare a sindaco Zancanaro”

Lascia un commento