Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

L’ex assessore Enzo Tenti (Forza Italia) è intervenuto sull’allontanamento dell’assessora Elena Comerio dalla giunta. E se la prende con il duo Bonfadini- Cassano che, a suo giudizio, non operano per il bene della comunità.

“È strano che tutto sia successo dopo che nell’ultimo consiglio comunale avevo fatto un plauso all’assessore per come aveva relazionato sul suo operato evidenziando che stava facendo un lavoro positivo per i cittadini di Vittuone e per i giovani e nel contempo ammonivo il sindaco che detiene le deleghe al bilancio perché l’assessore non veniva messa nelle condizioni di lavorare sottraendogli i fondi necessari per portare avanti i suoi obiettivi. Un assessore che lavorava in modo positivo per i cittadini di Vittuone con quale motivo viene
esautorato dai suoi compiti? Deduco che a Vittuone vale lo stesso discorso per cui se una struttura è stata fatta da Tenti va chiusa e anche un assessore che riceve un plauso vada cacciato.
Ribadisco ancora oggi come detto in consiglio che gli unici assessori che hanno parlato di contenuti e progetti concreti sono stati l’assessore Comerio e il vicesindaco Marcioni, ma entrambi si sono ritrovati con fondi non sufficienti per i loro progetti. Altri assessori senza idee invece godono di ogni risorsa.
Questa situazione ha rivelato che la giunta a guida Bonfadini-Cassani o Cassani-Bonfadini, in base a chi si pensa abbia il vero potere decisionale, non opera scelte per il bene dei cittadini ma solo per andare contro alle persone. Unica nota positiva è che menomale si andrà a votare presto”.

Lascia un commento