Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Il centrodestra si propone agli elettori nella competizione dell’8 e 9 giugno con il proposito di  costruire una comunità dove “nessuno venga lasciato indietro, dove il benessere di ogni singolo individuo sia una priorità concreta e tangibile”. Il solenne impegno è stato assunto nell’incontro pubblico che si è tenuto questo lunedì, dove il candidato sindaco Corrado D’Urbano ha presentato il progetto per rigenerare Cornaredo e rinnovare la politica che ha governato la città nell’ultimo decennio.  D’Urbano, che ha anche costituito una lista che porta il suo nome, ha sottolineato che al centro dell’impegno della compagine è il sociale.
“Siamo consapevoli delle sfide – ha detto D’Urbano – che la nostra comunità affronta ogni giorno e siamo determinati a fare la nostra parte per superarle. Vogliamo che nessuno resti solo di fronte alle difficoltà, che ognuno possa trovare sostegno e solidarietà nella nostra città.
Abbiamo ascoltato le vostre preoccupazioni e i vostri bisogni e abbiamo contribuito ad elaborare insieme agli amici della coalizione di centrodestra un programma sociale ambizioso e concreto, che si propone di rispondere alle esigenze più urgenti della nostra comunità.
Abbiamo in programma di portare a termine la costruzione della Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) completa e funzionale, che possa offrire cure adeguate e umane agli anziani e alle persone bisognose. Vogliamo garantire che ogni individuo possa vivere con dignità e rispetto, anche nelle fasi più delicate della vita”.
Non è tutto. “Ci impegneremo – ha aggiunto – a istituire letti di sollievo per disabili gravi all’interno della RSA, in modo da offrire loro un ambiente confortevole e sicuro, dove ricevere le cure di cui hanno bisogno in momenti in cui i loro cari non hanno la possibilità di badare a loro.
Riconosciamo l’importanza di supportare le donne in gravidanza e le neomamme nel loro percorso, per questo creeremo un servizio di supporto psicologico dedicato che possa accompagnarle con competenza e sensibilità in questa fase così speciale della loro vita.
Vogliamo anche semplificare la ricerca e la selezione delle badanti per le famiglie che ne hanno bisogno, offrendo un servizio dedicato che garantisca standard elevati di assistenza e professionalità. Non dimentichiamo gli anziani, che spesso si trovano isolati e soli. Introdurremo il servizio di telemedicina, che consentirà loro di accedere alle cure mediche anche da remoto, garantendo loro un’assistenza tempestiva e di qualità”.
E infine ha sottolineato la volontà di “istituire parcheggi rosa per le donne incinte e le neomamme, e offriremo un sostegno economico mirato ai padri separati, riconoscendo il loro ruolo fondamentale nella vita dei propri figli. Questi sono solo alcuni dei punti del nostro programma sociale. Siamo convinti che solo insieme, con il contributo di tutti, possiamo costruire una comunità più solidale e inclusiva, dove ognuno possa sentirsi parte di qualcosa di più grande. Chiediamo il sostegno e la fiducia dei cittadini. Insieme possiamo fare la differenza”.

Lascia un commento