Latest News
Latest News

La ricorrenza del 17 gennaio (S. Antonio Abate) ha un particolare valore simbolico e che l’antica tradizione popolare festeggia con l’accensione dei falò. L’amministrazione comunale, trovando giusto rispettare la tradizione, ha ritenuto opportuno autorizzare e disciplinare i falò che si terranno in occasione della ricorrenza, ma nel rispetto di tutte le norme in materia di sicurezza e dell’ambiente. L’accensione dei falò effettuati a scopo tradizionale, all’interno di feste aperte al pubblico, limitatamente alla giornata del 17 gennaio 2023, sono ammessi a condizione che si svolgano in ambiente aperto, previo richiesta. Ma ci sono delle regole da osservare. Quali? L’accensione dei falò dovrà avvenire comunque nel rispetto di ogni normativa sull’ambiente e sulla sicurezza dei cittadini. Sono in ogni caso impartite le seguenti prescrizioni: 1. Dovrà essere presente personale preposto al servizio di vigilanza ed al pronto intervento; 2. Gli spettatori dovranno essere tenuti a debita distanza e dovranno essere mantenute libere idonee vie di fuga; 3. Dovrà essere evitata la caduta di scorie incandescenti sulle abitazioni e/o alti immobili; 4. Dovrà essere evitata l’accensione contemporanea di più fuochi nello stesso luogo; 5. Il falò dovrà essere acceso lontano da siepi, alberi, fienili, abitazioni, garage, tende, gazebo, ombrelloni e ogni altra struttura o materiale potenzialmente infiammabile in modo da non costituire pericolo per gli stessi una volta acceso; 6. L’operazione di accensione del falò deve svolgersi in assenza di vento forte; 7. Dovrà essere bruciato soltanto materiale legnoso non trattato e non contaminato da inquinanti di qualsivoglia natura; 8. Non dovranno essere in alcun modo bruciati materiali rientranti nella fattispecie “rifiuti” (art. 184 Testo Unico Ambientale), ossia mobili o parti di essi, assi di legno, porte e serramenti, scarti di materiale edile, sacchi contenitori, cartoni, carta, ecc; 9. Non dovranno essere utilizzati per l’accensione benzina, gas, olii o altri combustibili; 10. Al termine della manifestazione l’area dovrà essere ripulita e bonificata.

Related Post

Lascia un commento