Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Il 31 marzo il consiglio comunale ha approvato il Dup (Documento unico di programmazione). Un documento di estrema importanza per via del fatto che è chiamato a illustrare in modo trasparente e preciso quali sono le scelte politiche che l’amministrazione in carica intende perseguire durante il mandato. Il Dup è quindi obbligato ad attenersi alle indicazioni presentate nel programma elettorale, ma soprattutto tener conto della realtà del territorio e della comunità, in modo oggettivo, individuandone problemi e specificità. Tuttavia per ViviAmo Vittuone il Dup presentato in consiglio comunale dalla giunta Zancanaro non è stato niente di tutto questo, bensì un semplice elenco di azioni e interventi di ordinaria amministrazione. Il guaio, a suo giudizio, è che l’ordinaria amministrazione è di competenza degli uffici comunali preposti al funzionamento della macchina amministrativa.

E allora? ViviAmo Vittuone in questa nota che pubblico denuncia che nel Dup dell’amministrazione Zancanaro mancano completamente le scelte politiche e le indicazioni degli obiettivi da raggiungere. Ma soprattutto evita accuratamente di affrontare le spinose questioni ancora in sospeso e in particolare tre grandi temi: la convenzione con RSA, la vicenda della Villa Venini e del parco, e la variante al piano di governo del territorio. Su questi grandi temi è il completo silenzio. Su come Zancanaro e la sua giunta intendano procedere non è dato di sapere. In realtà non è dato di sapere alcunché di quello che vorrebbe fare… Ora, qui ci troviamo nella condizione, gravissima, di un silenzio inquietante, una mancanza totale della capacità politica di dettare scelte e soluzioni. Un silenzio che denota il vuoto assoluto! Una condizione disastrosa in cui non solo l’amministrazione non decide perché non si sa che cosa fare, ma addirittura non ha la capacità di comprendere quale siano i problemi per cui decidere. La nostra posizione è chiara ed è stata espressa apertamente durante il consiglio comunale: il nostro contributo come Minoranza è di responsabile opposizione, nella più piena disponibilità a suggerire spunti di discussione e suggerimenti per una revisione del Dup. Il nostro interesse è quello della cittadinanza: ci battiamo affinché il nostro comune possa avere uno strumento di programmazione aderente alle esigenze di Vittuone. Purtroppo le nostre proposte sono state, come sempre, respinte in modo superficiale e arrogante. Ci chiediamo se siano state comprese, almeno… eh, sì… diceva bene William Makepeace Thackeray: “Avere sempre ragione, farsi sempre strada, calpestare tutto, non avere mai dubbi: non sono forse queste le grandi qualità con le quali la stoltezza governa il mondo?

Lascia un commento