Latest News
Latest News
Il Movimento 5 Stelle è rimasto sorpreso che il Partito democratico abbia cambiato idea sul parcheggio per le biciclette a servizio dei pendolari della stazione ferroviaria. Infatti ha trovato poco coerente che Francesco Bagini (Pd) abbia proprio dichiarato a Stataleforum l’opportunità di allestire una ciclostazione per le esigenze dei viaggiatori di Trenord. “Qualche mese fa -osserva il M5S-, l’allora assessore Roberto Cassani (che ora milita tra le file Pd), aveva portato avanti una delibera che trasformava un buon numero di parcheggi in prossimità della stazione da ‘liberi’ in ‘sosta a disco orario’ (come molti già presenti nella stessa zona), determinando così una riduzione dei parcheggi a disposizione dei pendolari.

Il nostro consigliere Diego Manfredi aveva immediatamente presentato in consiglio comunale una mozione che chiedeva, tra le altre cose, la sospensione di detta delibera al fine di poter valutare in maniera più attenta questo problema, con la richiesta di un progetto di riqualificazione del parcheggio di biciclette e la messa in sicurezza dello stesso. In sostanza aveva ribadito l’esigenza di incentivare l’utilizzo delle biciclette. Ebbene -prosegue il M5S-, le consigliere di opposizione Ivana Marcioni e Anna Papetti del gruppo ViviAmo Vittuone si sono astenute. Ci fa piacere ora leggere l’articolo pubblicato su Stataleforum nel quale si evince il figlio dell’ex sindaco Bagini, ha cambiato idea e reputi buona la nostra proposta”.

Lascia un commento