Latest News
Latest News

Sarà che non possono, oppure più semplicemente fanno i furbi, certo è che non tutti i contribuenti mettono mano al portafoglio per pagare il dovuto. Il risultato è che l’amministrazione comunale, prendendo atto dell’esistenza di insoluti, ha dovuto approvare due ruoli ordinari per mancato pagamento di entrate patrimoniali, ovvero affitti e spese per gli alloggi di proprietà comunale e spese cimiteriali. Le inadempienze riguardano le locazioni e le spese degli alloggi di proprietà comunale siti in via L. Fagnani 35 (casa anziani) e in via 2 giugno 14 e i servizi cimiteriali. Siccome i ripetuti solleciti e rateizzazioni non hanno sortito alcun effetto non è rimasto altro in  municipio che ricorrere alla riscossione coattiva dei crediti per un valore complessivo di circa 73.000 euro.

D’altra parte se i contribuenti non versano l’affitto bisogna pur trovare un modo per costringerli a pagare. Tuttavia in municipio qualche dubbio ce l’hanno sull’effettiva riscossione della somma tant’è che in bilancio hanno stanziato un fondo crediti di dubbia esigibilità per ciascuna entrata. La somma da incassare non è proprio trascurabile, ma se i contribuenti se la passano proprio male il costo viene fatalmente scaricato sulla fiscalità generale. Non è il massimo, ma tant’è. L’approvazione dei nuovi ruoli si è resa necessaria per via del subentro della nuova concessionaria essendo scaduto il contratto con la precedente società.

Lascia un commento