Latest News
Latest News
Don Davide Pepe
Don Davide Pepe lascia la parrocchia cornaredese. Dal 1° settembre 2017, pur continuando a occuparsi di pastorale giovanile, svolgerà il suo mandato a Corsico e Buccinasco. A darne notizia è il parroco don Fabio Turba. 
Don Davide Pepe, dopo sei anni come vicario della comunità pastorale di Cornaredo, è stato nominato (dal 1° settembre) dall’arcivescovo, responsabile per la pastorale giovanile di Corsico, delle parrocchie dei santi Pietro e Paolo e dello Spirito Santo (15.000 abitanti) e della parrocchia di Sant’Adele in Buccinasco (9.000 abitanti). Don Davide, all’età di quarantadue anni, ha quindi dato ancora la disponibilità al vescovo di continuare il suo ministero sacerdotale nell’impegnativo ed entusiasmante campo della pastorale giovanile.

Conosciamo le apprezzate doti umane e pastorali di don Davide: quanto ci ha messo di testa, cuore, forze per l’educazione umana e cristiana dei nostri bambini, ragazzi, adolescenti, giovani (dagli itinerari di catechesi all’insegnamento nella scuola e nel doposcuola, dall’oratorio feriale alle vacanze per diverse fasce di età come momenti forti ed educativi) e per l’accompagnamento spirituale di giovani ed adulti.
Don Davide si è fatto carico in questi anni di introdurre le due parrocchie di San Pietro in San Pietro all’Olmo e dei santi Giacomo e Filippo in Cornaredo nel percorso voluto dal vescovo della costituzione della comunità pastorale santi apostoli in Cornaredo.
Pur tra difficoltà, ha creato la possibilità di percorsi condivisi e avviati che ormai sono recepiti nella pastorale oratoriana e giovanile della nostra città come punti di non ritorno, e diventano stimolo anche per altri cammini di sintonia tra le due parrocchie in altri ambiti della pastorale.
Con fiducia da parte del vescovo e del seminario, in questi anni sono stati affidati a lui e a me il cammino di inserimento nel presbiterio di don Emiliano Redaelli e di don Daniele Battaglion sicuri che la sincera comunione presbiteriale li aiutasse a crescere nella loro graduale assunzione di responsabilità nel ministero sacerdotale.
Io stesso, ringrazio Dio per questi anni segnati da affetto sincero e stima reciproca, come è stato dato a tutti di poter constatare: come qualcuno ha detto, pur diversi, ci siamo voluti autenticamente bene e abbiamo cercato il bene di questa comunità.
Il trasferimento di don Davide segna un passaggio nuovo per la nostra comunità e per le sue parrocchie.
Abituate da sempre ad avere due sacerdoti giovani impegnati nella pastorale oratoriana e giovanile, ora avranno come unico responsabile per tutta la città di Cornaredo un solo prete: don Daniele Battaglion, che da ora ringraziamo per quanto, in questa nuova veste farà.
Questo passaggio richiede a noi presbiteri, don Giuliano, don Luigi e a me, e alle suore un rinnovato impegno per poter servire al meglio la nostra comunità, ma anche a tutti chiede una corresponsabilità maggiore soprattutto nell’ambito dei nostri oratori, riguardo ai vari servizi come don Davide in questi anni ci ha educato: dalla catechesi all’ animazione, dallo sport al tempo libero, dalla cura degli ambienti al far sentire l’oratorio casa nostra.
Non escludo che si penserà ad individuare anche nel mondo del laicato figure che possano collaborare direttamente con don Daniele nella conduzione della vita oratoriana, sempre più complessa e variegata.
Per ora è spontaneo e segno di grande riconoscenza ringraziare il Signore per il dono che è stato don Davide i questi anni. Questa riconoscenza si manifesterà in modo comunitario sabato 23 e domenica 24 settembre nelle due parrocchie con momenti condivisi; a questo proposito invito i giovani di pensare con don Daniele e me, le modalità più opportune per questo saluto di cui poi faremo avere indicazioni.
Accompagniamo don Davide in questo passaggio nuovo della sua vita con la preghiera e la gratitudine e affidiamo ai nostri santi apostoli Pietro, Giacomo e Filippo il cammino del nuovo anno pastorale.

Lascia un commento