Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Le spiegazioni del vicesindaco Davide Rossi fornite a Stataleforum sul post fascista apparso nel suo profilo Facebook non convincono Sinistra di Sedriano. Infatti è ritornata agguerrita sul punto, ma stavolta per confutare dalla sua prospettiva le ragioni del vicesindaco e invitarlo a  dimettersi. Ma Rossi che si ritiene vittima di una violazione al suo profilo, anche se non ha le prove per rivolgersi alla Polizia postale, non  sembra abbia alcuna intenzione di gettare la spugna. Del resto se dovesse dimettersi le ripercussioni sulla compagine amministrativa sarebbero pesanti, forse irreversibili per la sua stessa sopravvivenza. Troppo per immaginare che possa fare le valigie come invitato da SdS. Intanto in questa nota che ricevo e pubblico illustra i motivi per i quali le precisazioni di Rossi non sono dal punto di vista fondati.

✔ “Non ho denunciato la violazione al mio profilo, perché di questo si tratta, in quanto non mi è possibile dimostrare la circostanza”. Bah, in verità, non ha denunciato nulla per evitare la figura da peracottaro davanti alla Polizia postale perché è possibile che non ci sia stata nessuna intrusione sul suo profilo Facebook: e lui lo sa benissimo… 
✔ “Cosa denuncio se non ho alcun elemento in mano, visto che il post è sparito?” Il post è sparito, ma dopo che il referente di Settegiorni lo aveva contattato per chiedergli le ovvie spiegazioni. Chissà chi può averlo cancellato…
✔ “In ogni caso ribadisco la mia distanza dalla propaganda fascista”. Da quello che ha scritto sul post di Facebook apparso sui giornali, ma anche dal comportamento -suo e del suo capo- tenuto durante la manifestazione del 25 aprile parrebbe l’esatto contrario… 
✔ “A questo punto mi viene da pensare che sia stato creato ad arte un Gif per violare il mio profilo e danneggiare la mia immagine”. Altra panzana. Ma come… è lo stesso giornalista, che gli ha creato l’immagine del post condiviso sulla sua bacheca nel 2012, quindi stante le affermazioni di Rossi, la Gif sarebbe stata creata ad arte da lui? Ma per favore! E comunque, se è questo quello che teme, dovrebbe davvero sporgere immediata denuncia alle autorità… ma sa benissimo che in dieci minuti gliela smonterebbero…
✔ “Spero che SdS ne prenda atto di ciò e moduli diversamente la sua opposizione”. 
Caro vicepodestà Rossi, le giustificazioni da lei utilizzate sono – sotto gli occhi di tutti – ridicole, penose e a tratti offensive, perché tra le righe si intende il suo pensiero, cioè che i cittadini siano così sprovveduti da berle. È inevitabile che se lei continua ad arrampicarsi su vetri pericolosi, noi saremo il riccio nei suoi pantaloni fino a quando non rassegnerà le dovute dimissioni.


Lascia un commento