Latest News
Latest News
Se a Bareggio l’operato dell’assessora Silvia Bona suscita perplessità, fuori confini raccoglie apprezzamento come dimostra questa nota – che ricevo e pubblico – del vicesindaco di Vittuone Roberto Stellini.
Mi sento in dovere di “spezzare una lancia” in favore di Silvia Bona a seguito di quello che ho letto sulla stampa locale e su questo blog. Non è da molto tempo che ci siamo conosciuti, ma fin dal primo momento la persona ha dimostrato professionalità, apertura mentale e forte motivazione nel voler cercare soluzioni innovative e volontà nel voler affrontare problemi anche complessi in un’ottica di cambiamento, alla ricerca di un miglioramento dell’efficienza, della riduzione dei costi con spiccata attenzione alla qualità dei servizi. Raramente nelle amministrazioni degli enti locali si riscontrano queste capacità, interessarsi dell’organizzazione dei Comuni è complesso e anche per piccoli cambiamenti organizzativi, spesso si incontrano resistenze, le norme e le procedure e la burocrazia certamente non aiutano e il politico molte volte si trova alle prese con situazioni molto complicate da gestire. Con Bona e il vicesindaco di Arluno, Alfio Colombo, abbiamo elaborato un accordo sovra comunale (Vittuone, Arluno e Bareggio) che riguarda il lavoro, che come sappiamo, è il problema sociale più rilevante che sta devastando la vita di molte persone e famiglie; il lavoro deve essere uno dei primi impegni di un buon amministratore nei confronti della comunità; il progetto di carattere innovativo avrà una stretta relazione con AFOL che ci aiuterà facendoci utilizzare gratuitamente il proprio sistema informativo e nel contempo si impegnerà per progettare assieme a noi progetti formativi rivolti ai giovani e ai meno giovani fuoriusciti dalle aziende ricercando finanziamenti per la formazione. E’ questo il vero cambiamento che dobbiamo affrontare AGIRE IN MODO SOVRACOMUNALE, così come accade nel mondo aziendale anche nelle pubbliche amministrazioni occorre aprirsi e cercare relazioni esterne che possano portare miglioramenti alla macchina comunale. Tutto questo era solo per chiarire ciò che vorremmo affrontare e per farlo occorrono le persone giuste serve cultura organizzativa, esperienza e impegno. 

Lascia un commento