Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Ricevo e pubblico questa nota di Alfredo Celeste sulla sospensione dal Pdl disposta dai probiviri regionali.
Nonostante le forti pressioni ricevute da alcuni dirigenti del  PDL milanese, ora Forza Italia, i probiviri del collegio regionale lombardo  del partito, in un atto di serietà  e onestà, non hanno potuto che riconoscere quello che urlo con forza sin dall’inizio della mia vicenda giudiziaria: ci sono forzature da parte della Procura milanese che, in concerto con la prefettura, ha deciso lo scioglimento perché, udite, vi è   “il rischio potenziale di infiltrazione”, utilizzando una relazione della costosissima commissione d’indagine prevenuta e finalizzata allo scopo. Un sindaco e la sua giunta nel pieno delle loro funzioni e prerogative (uno dei pochi Comuni ad aver approvato il bilancio preventivo a luglio e non a novembre)  rappresentava una sfida che non poteva essere tollerata.
La maggioranza dei probiviri milanesi, con diverse parole, afferma tutto questo. Soddisfazione amara in un mare di diffamazioni, insulti, denigrazioni e gettate di fango infamanti e quant’altro. Ma verranno i tempi della verità e della giustizia. Per quanto riguarda la mia attuale collocazione politica non posso che confermare il mio pieno appoggio al presidente Berlusconi, che ho sempre sostenuto con lealtà e sincerità  anche nei momenti di abbandono da parte di molta gente che oggi lo osannano,  pur esprimendo talvolta qualche necessario miglioramento ad alcune azioni politiche  che lo contraddistinguevano.  Alfano  è  una delusione, ma l’uomo è preparato e saprà ritrovare un domani  le ragioni della politica disinteressata. Oggi a Sedriano il gruppo “ Per Celeste Sindaco, Insieme miglioriamo Sedriano”  è ancora vivo e in “carica” mai dimessosi,   rispettoso del suo mandato elettorale ricevuto, che nessun atto burocratico potrà far cessare.

Lascia un commento