Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
I carabinieri della stazione cornaredese lo tenevano d’occhio da giorni e nelle famiglie c’era preoccupazione che i propri figli potessero essere attratti dalla droga. 
Ma B.S.A., classe ’83, residente in città, non è andato molto lontano. I militari hanno infatti sorpreso, mente era intento a spacciare hashish all’interno dei giardini pubblici di Piazza Libertà.
E’ stato dapprima fermato un acquirente che aveva con sé qualche grammo di quella droga e poi è scattata la perquisizione personale  e domiciliare del pusher, che è stato trovato in possesso di oltre mezzo etto di hashish già diviso in dosi e quindi pronto per la vendita, di materiale vario per il confezionamento e di un bilancino di precisione.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del giudizio direttissimo fissato per stamattina innanzi al Tribunale di Milano.
Non è tutto. I carabinieri della Compagnia di Rho nel corso di un servizio finalizzato alla ricerca di catturandi e controllo degli arrestati domiciliari, hanno rintracciato e tratto in arresto, tre persone, una di Bollate, una di Lainate e una di Settimo Milanese. Il primo doveva scontare una pena residua per guida in stato di ebbrezza, il secondo una pena residua per rapina, il terzo per lesioni aggravate.
Dopo gli atti di rito, sono stati tradotti nel carcere San Vittore di Milano.

Lascia un commento