Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Se il buongiorno si vede dal mattino, a sentire il Partito democratico, si può essere sin d’ora fiduciosi che il 26 e 27 maggio saranno proprio giornate radiose. 
Sì, fuor da metafora, il Pd ha tratto dalle votazioni del 24 e 25 febbraio un buon auspicio per quelle comunali, che si terranno appunto il 26 e 27 maggio. Infatti il Pd in una nota, che riprendo e pubblico integralmente, trova che dal voto sono venute indicazioni utili per il Pd, il suo candidato sindaco Giancarlo Lonati e Bareggio.  
Insomma se veramente il buongiorno si annuncia all’alba non è proibitivo visualizzare già come belle giornate quelle che suggelleranno il nuovo governo della città, uscito dal segreto delle urne.
<Nonostante l’esito dell’elezioni politiche e regionali sia stato – per il centrosinistra – complessivamente insoddisfacente rispetto alle aspettative, il Partito democratico -a Bareggio e in molti Comuni del territorio- è il primo partito, seguito o dai grillini o dai berlusconiani, praticamente dimezzati, e dai leghisti che stanno battendo in ritirata.

Questi ultimi, i leghisti , per poter occupare la poltrona del presidente della Lombardia hanno dovuto ricevere o chiedere una indigesta ma conveniente e vitale alleanza con Berlusconi e col finto “nemico” Formigoni. Ma a Bareggio, dove l’elettorato ha “il naso fino” se non altro perché ha imparato a conoscere molto bene e a proprie spese i “talenti” verdazzurri, Ambrosoli ha largamente sconfitto il leghista Maroni, occupando così il nostro comune il secondo posto tra tutti i Comuni del territorio favorevoli al candidato del Pd.
I peggior risultato di tutta la zona avuto a Bareggio da Maroni fa prevedere un viatico per la candidata leghista alle elezioni comunali e perché è una candidata “riciclata” dalle precedenti votazione e perché , presumibilmente , per vincere dovrà essere sostenuta dal ridimensionato Pdl, orfano e matrice dell’indimenticabile leadership gibilliniana.
Ma ora l’attenzione è rivolta all’Italia la cui governabilità si presenta difficile e incerta.”Tutti dovrebbero assumersi le proprie responsabilità”, ha detto Bersani. Il Partito Democratico, -primo partito italiano che con l’alleanza di centrosinistra “ItaliaBeneComune” ha la maggioranza alla Camera ma non al Senato- ha assunto le sue responsabilità e sta operando per dar vita in tempi brevi alla formazione di un governo politico che affronti subito alcune questioni fondamentali per la sopravvivenza e il cambiamento del Paese : uscire dalla gabbia dell’austerità; attuare urgenti misure sul fronte sociale e del lavoro; riformare la politica dei partiti e della vita pubblica che richiedono una nuova legge elettorale, un’ ulteriore riduzione del finanziamento ai partiti, il superamento delle province e il dimezzamento del numero dei parlamentari; scrivere una pagina nuova per la giustizia e per l’equità che richiedono una legge anticorruzione, contro il falso in bilancio, contro il voto di scambio e il voto di scambio mafioso; una legge sui conflitti d’interesse, l’incandidabilità, l’ineleggibilità, i doppi incarichi; economia verde e sviluppo sostenibile; diritti civili; istruzione e ricerca. La dialettica dei partiti politici in un contesto in cui la crisi finan- ziaria ha evidenziato la necessità di cambiare registro nella conduzione della politica e dell’economia , rende necessario più tempo per la definizione di un governo stabile e riformatore. A Bareggio, intanto, il Pd ha già scelto con le primarie il proprio candidato sindaco nella persona di Giancarlo Lonati che assieme al partito è ora impegnato a elaborare un programma credibile e innovativo, a stendere una lista elettorale rappresentativa e fortemente rinnovata e a definire eventuali alleanze. I risultati ottenuti dal Pd a Bareggio in questa tornata elettorale fanno ben sperare anche per il voto comunale del 26 e 27 maggio. I bareggesi sanno che nel Pd potranno trovare la serietà e la responsabilità che servono per affrontare nel modo migliore tutti i problemi aperti. Sono stati gli stessi bareggesi a indicare con le loro preferenze alle primarie Giancarlo Lonati come il candidato giusto per guidare come sindaco la prossima amministrazione comunale>.

Lascia un commento