Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News
Il sindaco Alfredo Celeste sarebbe dovuto intervenire ieri sera nella serata antimafia, organizzata dalla Carovana del Nord Ovest Milano nel teatro Lirico di Magenta, ma gli è stato di fatto impedito di partecipare per “ragioni di ordine pubblico”. 
Sì, perchè Marco Invernizzi, sindaco di Magenta, nel pomeriggio di ieri gli ha inviato un’email per fargli presente sulla base di segnalazioni ricevute che non l’avrebbero fatto parlare e perdipiù si sarebbero inevitabilmente creati tensioni nei suoi confronti. 
Da qui l’invito di Invernizzi al primo cittadino sedrianese a “voler soprassedere alla decisione di intervenire all’assemblea, per motivi di ordine pubblico”, in quanto si sarebbero potuti innescare “reazioni a catena con probabili degenerazioni verbali e/o fisiche e per spirito di responsabilità”.  

Invernizzi ha anche aggiunto che, pur convinto di chiedergli molto dal punto di vista personale, era sicuro che Celeste avrebbe accolto l’invito per via della sua sensibilità legata alla figura istituzionale che riveste.  Il sindaco, pur consapevole che così gli si negava la facoltà di intervenire sul tema più per timore del confronto che per altro, ha accettato l’invito, “perché il nostro ruolo prima di tutto deve garantire la sicurezza e il benessere dei nostri cittadini. Per questo, pur consapevole che abbiamo perso un’occasione per costruire un confronto libero e democratico, e con grande amarezza, rinuncio alla presenza all’assemblea organizzata dalla Carovana antimafia”.

Lascia un commento