Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

La rotonda situata sulla Statale 11 tra via Morandi e via Falcone è stata intitolata a Michele Alboreto. Un gesto di riconoscenza a chi è stato per 25 anni protagonista della storia dell’automobilismo e anche per dare senso di continuità alla toponomastica esistente

Sì, perché il nome di Alboreto richiama quello di Enzo Ferrari, a cui è intitolata la rotonda situata poco distante sempre sulla Statale 11, la cui intitolazione è avvenuta nel 2008 sempre in occasione della festa patronale. 
“Come ho avuto modo di esprimere in occasione dell’intitolazione -commenta Francesco Di Martino, presidente della scuderia Ferrari Club San Martino di Bareggio- è con immenso piacere che a 4 anni di distanza dall’intitolazione della rotatoria Enzo Ferrari che abbiamo intitolato la rotatoria al pilota gentiluomo nato a pochi km da qui, Michele Alboreto. Siamo grati alla signora Nadia Astorri Alboreto presente all’intitolazione, per averci avallato immediatamente la proposta e al sindaco Monica Gibillini, nonché alla Provincia  per essersi prodigati in maniera impeccabile in modo che si realizzasse l’intitolazione. La nostra volontà –continua Di Martino- è quella di ricordare non solo un pilota che ha portato nel mondo il nome dell’Italia a bordo della “rossa” più famosa, ma l’uomo ed il marito che con la sua caparbietà ed i suoi modi gentili aveva conquistato non solo uno degli imprenditori più temuti del secolo scorso, Enzo Ferrari, ma il cuore di tutti gli italiani. Noi tutti -conclude Di Martino- ferraristi e non, lo ricordiamo oggi e lo ricorderemo sempre con immensa stima».  “La presenza sul territorio comunale -chiosa il sindaco Monica Gibillini- dell’associazione Ferrari Club San Martino di Bareggio che da ben 28 anni riunisce diversi nostri concittadini nella promozione di uno sport ancorché non praticato direttamente, ci ha portato all’intitolazioni a Michele Alboreto dopo quella a Enzo Ferrari. Ferrari e Alboreto sono ancora oggi due persone a cui ispirarsi, due talenti che si sono realizzati grazie all’impegno incondizionato, appassionato e determinato nel perseguire un sogno distinguendo così il nome del nostro Paese nel mondo”. 

Lascia un commento