Latest News
Latest News

Sinistra di Sedriano non ha dimenticato il precetto cristiano che recita “Dai a Cesare quel che è di Cesare”. 
E così non ha faticato a riconoscere quel che di buono è stata capace di fare l’amministrazione comunale. Infatti sul suo sito ha scritto  che “approva e sostiene la scelta di Celeste di non aumentare l’Imu, nella speranza che questo balzello che grava sulla prima casa venga rimosso per sempre e sostituito con un’imposta patrimoniale che gravi sulle ricchezze oltre il milione di euro. Bene l’esenzione dell’addizionale Irpef fino ai 15.000 euro. Buona anche la scelta di non aumentare le tariffe dei servizi: mensa, pre e post scuola, trasporto scolastico, ecc… Ovviamente a fronte di queste scelte era inevitabile l’aumento dell’addizionale Irpef, che è iniqua in quanto addizionale, altrimenti più che equa in quanto preleva dal reddito se percepito quindi i disoccupati non la pagano, e soprattutto è proporzionale al reddito come da dettato costituzionale”.

Ma non ha risparmiato critiche per le cose che dal suo punto di vista non sono ottimali. Non ha trovato ammirevole che l’amministrazione comunale abbia “tolto il sostegno economico al progetto Macin (una casa per i bambini abbandonati in Romania). Non ci fa diventare più ricchi, ma più poveri di spirito. Quindi un paese meno civile”. Non solo. Ha rinfacciato alla giunta che “a bilancio non ha messo nemmeno un euro per l’arredo urbano e per la riqualificazione del centro storico. Questo sarebbe stato sì un atto concreto a sostegno dei commercianti, perché se é piacevole recarsi nel centro di Sedriano automaticamente gli esercizi commerciali beneficiano di questo flusso di potenziali acquirenti”. Infine Sinistra di Sedriano è molto critica con l’appena inaugurata area feste: in primis parcheggi insufficienti. Ma curiosamente dà anche un suggerimento al sindaco Alfredo Celeste per riconfermarsi alla prossima legislatura, ossia di convocare un’assemblea pubblica per addivenire con i suggerimenti di tutti alla messa a punto di un testo di convenzione per l’uso dell’area feste e di tutte le sue strutture. Un consiglio spassionato o invece da leggere all’insegna del proverbio che ammonisce e ricorda che  “quando il diavolo ti accarezza, l’anima ti cerca”?

4 thoughts on “SEDRIANO Sinistra di Sedriano, “caro sindaco se fai bene sull’area feste ti guadagnerai la riconferma””
  1. L'area feste mi dispiace per voi e già stata promessa al loro interno e se succederà che non sia cosi allo stesso istante il sindaco deve rassegnare le dimmisioni, a chi la promessa aspetate e vedrede tutti ma sono tanto furbi che adesso ci metteranno un prestanome.
    Grazie sindaco Celeste di esistere sono orgogluioso di essere un suo concitadino.

  2. Certo " non ha aumentato i servizi di mensa, pre e post scuola". Me ne ero accorto!!!!!!! Non ci sono dubbi!!! Mio figlio frequenta il centro estivo. Uno schifo. L'organizzazione è a dir poco scadente. Ma qualcuno controlla? Mi piacerebbe tanto sapere cosa dice il progetto di questo centro estivo! E le gite? Le piscine? I laboratori? Vergognatevi!!!! Avranno risparmiato, ma a discapito della qualità dei servizi e tutto sulla pelle dei bambini! Quelli, cari amminstratori, sono soldi anche miei. Paghiamo le tasse e voi nemmeno controllate l'operato di chi pagate, ma sì, chiessenefrega, vero???!!! Tanto euro in più euro in meno, personale in più, personale in meno!!! Pensate ad amministrare di più e non a fare feste!

Lascia un commento