Latest News

Posts 3 Column Slider

Latest News

Ricevo e pubblico questa nota del gruppo consiliare del Partito democratico su un episodio andato in scena nell’ultima seduta consiliare.

Singolare quello che è successo all’ultimo consiglio comunale: durante il dibattito sulla nostra mozione che chiedeva di rendere fruibile il campo da basket del centro polifunzionale, abbiamo assistito all’ennesima dimostrazione di come il consigliere Ermes Garavaglia, consigliere delegato alla cultura, continui imperterrito a mancare di rispetto a chiunque gli rivolga parola.
Dopo i cittadini di Bareggio per la questione del pratone di via Primo Maggio e dopo i dipendenti dell’ufficio tecnico, questa volta non ha risparmiato la nostra consigliera Tina Ciceri, la quale viene accusata di, e citiamo testualmente, “essere nascosta sotto le sedie e le scrivanie del Comune a fare non so che cosa”.
Chiediamo delle scuse pubbliche da parte del consigliere ma anche da parte di una sindaca donna che più volte ha dimostrato di non voler intervenire su episodi di questo tipo. Perché la critica politica è una cosa, ma creare un clima di violenza è un’altra. Sono parole vergognose quelle che abbiamo sentito e ricordiamo a tutti che per combattere la violenza, anche verbale, non bastano degli emendamenti, ma bisogna crederci personalmente, altrimenti è evidente che di proposito non si voglia rispettare il prossimo.
In secondo luogo, ci hanno accusato di fare una politica da bar sulla storia del centro polifunzionale, una politica che creerebbe solo del nervosismo alla maggioranza. Una maggioranza che, come afferma lo stesso Garavaglia, non sapeva nulla di questo progetto. Ci chiediamo come sia possibile questa cosa, dal momento che la sindaca ha risposto ad una interrogazione dicendo che il Comune stesse vagliando delle proposte.
Perché la sindaca dovrebbe rispondere con delle bugie? Come fa la maggioranza a non sapere cosa fa la sindaca ?
Che ci fossero dissapori sul tema nelle fila della maggioranza era abbastanza chiaro, ma con questi interventi ci è sembrato che il consigliere Garavaglia abbia cercato di confutare la sindaca stessa, isolandola (anche perché nessuno è corso in suo soccorso durante il consiglio comunale)
Se non vi fidate voi della vostra sindaca tanto da doverla sbugiardare in consiglio comunale, come facciamo noi a fidarci di tutti voi?
Concludiamo infine con un appunto sul consigliere Gatti che dichiara che la maggioranza fa politica con i fatti e che “il fatto è che il polifunzionale non è ancora stato sostituito da un centro commerciale”. Caro consigliere, è normale che attualmente non ci sia ancora un centro commerciale perché opere di questo genere avrebbero bisogno di una lunga progettualità. Capiamo che sia alle prime armi, ma siamo sicuri che, prima o poi, anche lei capirà bene come funziona una macchina amministrativa

Lascia un commento